Astronomia: sono stati trovati i resti di una massiccia collisione tra due esopianeti

Un gruppo di astronomi ha scoperto tracce di una massiccia collisione di due pianeti su una stella, che da un punto di vista astronomico è avvenuta relativamente poco tempo fa. A 95 anni luce da noi, almeno 200.000 anni fa, un pianeta roccioso delle dimensioni della Terra si scontrò con un corpo leggermente più piccolo e un esopianeta perse gran parte della sua atmosfera.

I ricercatori hanno scritto che questa è la prima volta che si osserva un evento del genere o le sue conseguenze. Tuttavia, presumono che tali collisioni siano abbastanza comuni nella fase di sviluppo dei sistemi planetari. Secondo l’attuale comprensione, anche la Terra e la Luna nella loro forma attuale sono il risultato di tale influenza.

Il sistema stellare con la designazione HD 172555 ha attirato l’attenzione per molto tempo, perché la polvere è costituita da una sostanza molto insolita, Il team che circonda Tajana Schneiderman del MIT spiega. Nei dati osservativi del radiotelescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) dell’European Southern Observatory ESO, è stato poi possibile trovare tracce di una grande quantità di monossido di carbonio, che è “sorprendentemente vicino” alla stella. Normalmente, le comunicazioni in questa regione sarebbero interrotte e distrutte in tempi relativamente brevi dalla luce delle stelle. Per spiegare il monossido di carbonio a una distanza di circa 10 unità astronomiche (AU) attorno alla stella, il team ha preso in considerazione varie possibilità.

Come la squadra ora nella rivista di settore temperamento natura DeterminaSolo il recente scenario di collisione di esopianeti può spiegare tutti i dati ottenuti. È l’unico processo plausibile che potrebbe essere responsabile dell’accumulo del composto in quest’area. Si basa sul presupposto che due protopianeti delle dimensioni della Terra si siano scontrati, con le atmosfere di uno di quei due che sono state in gran parte lanciate nello spazio. Questo è il monossido di carbonio ora misurato, che la stella non ha ancora completamente distrutto.

Il lavoro mostra che le tracce di tali collisioni possono essere trovate cercando il monossido di carbonio nelle stelle. Quindi, c’è un altro modo per ricercare la composizione dei sistemi planetari. Inoltre, è possibile analizzare le condizioni atmosferiche di questi primi esopianeti.


(mese)

alla home page

READ  Data, ora e tutte le squadre confermate

"Studioso di caffè. Appassionato di cibo. Appassionato di birra. Introverso. Praticante di Internet in modo irritante e umile."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.