Beats Fit Pro è un’interessante alternativa agli AirPods Pro

Le recensioni dei prodotti Engadget di questa settimana spaziano da un’ampia gamma di auricolari agli e-reader. Billy Steele ha provato il Beats Fit Pro e gli è piaciuto per la sua migliore vestibilità e il suono più profondo. Successivamente, alcuni punti salienti per gli appassionati di fotografia: Steve Dent ha recensito il Panasonic GH5 II per vedere quale differenza potrebbe fare il nuovissimo processore, mentre Mat Smith ha utilizzato il Sony Xperia 1 III e ha affermato che lo smartphone rettangolare ha un pugno. Caratteristiche della fotocamera. Infine, Nathan Ingraham ha recensito la Kindle Paperwhite Signature Edition, che lo ha lasciato particolarmente colpito.

Beats Fit Pro

Billy Steele adora il look più tradizionale del nuovo vincere si adatta a professionisti Cuffie. Questi sono gli ultimi veri auricolari wireless nella gamma dell’azienda e hanno un leggero aggiornamento del design con punte delle ali flessibili, che si piegano per adattarsi a più forme dell’orecchio. Questo ingrediente ha aiutato a mantenere le gemme in posizione, dice Billy, e le ha notate a malapena nelle sue orecchie. Oltre all’aggiornamento hardware, gli auricolari dispongono anche di Active Noise Cancellation (ANC), EQ adattivo e audio spaziale, oltre ad altre funzionalità integrate in iOS che li rendono un’opzione interessante per gli utenti di iPhone.

Il $ 200 Beat Fits Pro ha anche una valutazione IPX4 e le sue estremità alari lo rendono più sicuro durante gli allenamenti. Gli aggiornamenti dell’azienda al profilo sonoro sono stati immediatamente evidenti secondo Bailey, che ha riportato bassi più solidi con maggiore profondità, più spazio per la voce e altri elementi e un tono più basso. Gli auricolari hanno lo stesso chip H1 presente negli AirPods Pro, che consente loro di accedere a funzionalità come l’accoppiamento one-touch e Siri a mani libere. Ma il Beats Fit Pro non è stato esente da problemi: Billy ha avuto molte pressioni accidentali dei pulsanti e non supporta la ricarica wireless. Ma offre comunque un buon mix di funzionalità, suono e prestazioni, rendendolo una solida alternativa ad AirPods Pro.

READ  Incertezza per il Paese alle prime elezioni in 16 anni senza Pinera e Bachelet (e quali sono i possibili scenari)

Kindle Paperwhite Signature Edition è il meglio che posso essere

Kindle Paperwhite Signature Edition

Kindle Paperwhite Signature Edition

Nathan Ingraham sa che un e-reader non è uno strumento che la maggior parte delle persone aggiorna spesso. Tuttavia, lo schermo più grande da 6,8 pollici, le cornici più piccole, 17 retroilluminazione a LED, la ricarica USB-C e 32 GB di spazio di archiviazione rappresentano un grande aggiornamento e, per questo motivo, Nathan chiama Kindle Paperwhite Signature Edition Il miglior e-reader che abbia mai usato. Questi LED aggiuntivi emettono una luce calda regolabile che dovrebbe ridurre l’affaticamento degli occhi di notte e Nathan afferma che questa era la sua nuova funzionalità preferita sul dispositivo. Ha anche affermato che le modifiche hardware alle cornici e allo schermo hanno contribuito a farlo sembrare un dispositivo più premium.

Il nuovo Kindle può anche regolare automaticamente la retroilluminazione per ridurre l’affaticamento degli occhi di notte, inoltre ha la ricarica wireless e non mostrerà annunci sulla schermata di blocco. Come le versioni precedenti, la Signature Edition è resistente all’acqua, può riprodurre audiolibri tramite Bluetooth e ha una durata della batteria di settimane. Ma arriva a $ 190, che è $ 50 in più rispetto al Kindle Paperwhite standard. Nathan afferma che per la maggior parte delle persone, lo spazio di archiviazione aggiuntivo non vale i soldi extra, a meno che non si preveda di scaricare molti titoli Audible sul proprio e-reader.

Panasonic GH5 II

Panasonic GH5 II

Steve Dent ha trovato molto da apprezzare Panasonic GH5 II. Il design aggiornato ha ancora lo stesso sensore Micro Quattro Terzi da 20 MP, così come la stessa risoluzione di 3,68 milioni di punti e lo zoom 76x. L’hardware del corpo è quasi identico con una presa eccellente, posizioni di controllo logiche e uno schermo posteriore più piccolo ma più luminoso. Tuttavia, la nuova versione della fotocamera ha un processore più veloce e il doppio della frequenza di aggiornamento a 120 Hz. Il chip aiuta a migliorare l’autofocus AI, che ora può raddoppiare la velocità di rilevamento del viso e degli occhi e catturare la messa a fuoco su un viso inclinato lontano dalla fotocamera.

READ  Breve storia del Rinascimento: la rinascita delle pagine della scienza e della cultura mondiale

A Steve sono piaciuti anche di più i menu della GH5 II, che sono codificati a colori e suddivisi in schede per aiutarti a trovare quello che stai cercando. Panasonic ha anche mantenuto la dashboard, che mostra le impostazioni importanti a colpo d’occhio. Un altro aggiornamento arriva nel sistema di stabilizzazione dell’immagine, che ora offre fino a 6,5 ​​EV di protezione dalle vibrazioni. Grazie a questo, Steve ha affermato che la GH5 II fa un lavoro migliore nel rendere più agevole la camminata o la corsa rispetto alla concorrenza. Ma non c’è ancora nessun video RAW esterno e le riprese in condizioni di scarsa illuminazione sono ancora un punto debole.

Sony Xperia 1 II

Sony Xperia 1 II

Sony Xperia 1 III È molto simile allo smartphone dell’anno scorso con un insolito rapporto dello schermo 21:9 e un design allungato. Matt Smith afferma che l’aggiunta di una finitura opaca lo fa sembrare un telefono premium. Il display 4K 120Hz aggiornato aiuta anche a rendere tutto cristallino e funziona senza problemi grazie a un chipset Snapdragon 888, 12 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione. Anche se Matt afferma che il display OLED da 6,5 ​​pollici del telefono è eccezionale, l’Xperia non può modificare dinamicamente le frequenze di aggiornamento per massimizzare la durata della batteria e ciò rende a malapena un giorno intero di utilizzo, anche con una batteria da 4.500 mAh in Orologio, se si mantiene la scheda a 120Hz. Era soddisfatto del suono degli altoparlanti stereo anteriori, che continuano a supportare formati audio come 360 ​​Reality Audio, Hi-Resolution Audio e Dolby Atmos. E – lo shock – l’Xperia 1 III include ancora un jack audio da 3,5 mm.

READ  JioPhone Next: Geophone Next inizierà presto a essere venduto in India, è necessaria la pre-registrazione per acquistare il telefono. Next JioPhone va in vendita in India, gli acquirenti devono prima registrarsi

Ma la fotocamera del telefono brilla grazie a tre fotocamere da 12 megapixel con lunghezze focali variabili. L’Xperia 1 III può tracciare soggetti in movimento e catturare scatti nitidi in scene affollate perché è in grado di catturare 20 fotogrammi al secondo e ha pixel a doppia messa a fuoco e messa a fuoco automatica. Matt dice che è un approccio più tecnico e ha una curva di apprendimento, ma rende lo smartphone un’opportunità interessante per gli appassionati di fotografia.

Written By
More from Benvenuto Neri

Kerameos: le partizioni verranno chiuse se necessario – il sistema non si calmerà con l’assenza

Il ministro ha sottolineato che se lo studente viene contagiato dal virus,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *