Da macellaio a celebrità. Guarda la storia “Salt Bae” | curiosità | Diario online

Non è una novità che Internet abbia contribuito a creare celebrità. Con l’avvento dei social media, questo numero di web star è solo aumentato. Sono molte le personalità che hanno raggiunto la fama tramite Youtube, Instagram, Facebook e altre comunità virtuali.

Uno di questi nomi è il turco Nurset Gorsky, meglio conosciuto come “Salt Bay”. Nato nel 1983, in Turchia, è ora proprietario della catena di ristoranti più costosa del mondo, con altre celebrità come clienti. Ma il lusso non ha sempre accompagnato la vita di Norset, che proveniva da una famiglia molto modesta, come lui stesso ha affermato in alcune interviste.

Secondo il Wall Street Journal, Norset ha lasciato la scuola all’età di 5 anni. Suo padre lavorava nelle miniere e aveva 5 fratelli. Poche o nessuna informazione sulla sua vita privata e familiare.

Non si sa nemmeno come sia stata la sua vita per i prossimi anni, ma all’età di 13 anni Norst è diventato un macellaio esperto e ha intrapreso un percorso di successo.

informazioni da Agro21.

una storia

Anche se non commenta molto il suo passato, dice che all’epoca lavorava almeno 14 ore al giorno. E la routine continua oggi, dice, che è lasciare il lavoro solo dopo mezzanotte.

Ha anche lavorato come lavapiatti e aiuto in cucina nei ristoranti.

Lavorare come macellaio gli ha dato molta abilità ed è rimasto nel mestiere per molti anni. Nel tempo è diventato un esperto di carne e ha affinato le sue abilità come macellaio. Oltre al modo corretto di tagliare la carne, impara a gestire ogni tipo di taglio e i suoi accompagnamenti.

READ  Trump smentisce i rapporti "usati per attaccare la Cina"

|

sogno

Norset stava imparando tutto sulla carne, ma aveva un sogno: avere un ristorante tutto suo. E ha iniziato a risparmiare denaro per soddisfare il suo desiderio.

Nel 2007 ha lasciato la Turchia e si è recato a Buenos Aires per saperne di più sulla carne e sul barbecue. In Argentina, la carne è uno dei migliori prodotti locali ed è popolare quanto il calcio in Brasile. Norst è rimasto colpito dalla qualità di questo Hermanus.

Ha anche lavorato a Buenos Aires come volontario in varie istituzioni e ha dominato il modo argentino del barbecue. Oltre ai tagli locali, impara a usare Barilla, un barbecue di Buenos Aires.

Con questa consapevolezza, è tornato a Istanbul all’età di 27 anni e ha aperto il suo ristorante, realizzando il suo grande sogno. Inizialmente aveva solo 8 tavoli e un team di 10 dipendenti, che si alternavano.

Norsett voleva un ristorante ricco di vantaggi rispetto ai suoi concorrenti. Oltre a selezionare personalmente la carne di Svida, ha anche creato uno standard di prodotto “premium”, con l’obiettivo di puntare sulle persone con maggiore potere d’acquisto.

Oltre all’altissima qualità dei tagli, Norset ha aggiunto anche le abilità apprese. La carne veniva servita su assi di legno, condita con fleur de sel direttamente al tavolo del cliente. Voleva che ogni cliente vivesse un’esperienza unica.

Poiché la Turchia è un paese con problemi finanziari come il Brasile, i clienti sono stati limitati e hanno iniziato a ricevere solo uomini d’affari, celebrità e autorità.

|

Successo

Il grande aiuto che Nurst ha ricevuto è stato quello del miliardario Feret Sahink, che ha visto nel business turco una grande opportunità e ha deciso di investire. Il risultato è stato un nuovo ristorante a Istanbul che ha avuto più successo di quello originale.

La seconda unità era più grande e più popolare e aveva anche più opzioni nel menu. Oltre ai piatti tradizionali, il ristorante offre ora prodotti ai clienti VIP: come le bistecche di manzo placcate in oro.

NURS-ET

In Turchia sono molto diffuse le steak house, chiamate anche “steakhouse”. E in questo ramo Al-Turki decise di investire, fondando Nawras Et.

Il nome deriva da una recita in nome dello chef con la parola “Et”, che in turco significa “carne”.

Attualmente, ci sono 19 ristoranti di questo tipo in tutto il mondo. Oltre alla Turchia, sono presenti filiali negli Emirati Arabi Uniti, come Dubai, Abu Dhabi, Qatar, Stati Uniti, Grecia, e recentemente ne ha aperto un’altra a Londra.

il proprietario del sale

Norset stava guadagnando fan e diventando famoso recitando in video di salatura della carne in un modo diverso rispetto al modo tradizionale. Questo è ciò che gli è valso il soprannome di “Salt Bae”, qualcosa come “Salt Face”, in una traduzione libera.

In Turchia, ogni Betlemme cerca un modo diverso di servire le costolette. Creando uno strano modo di lavorare la carne, Al-Turki ha iniziato a pubblicare video su Internet e ha avuto successo. Il suo profilo Instagram conta attualmente 39,4 milioni di follower.

Oltre a condividere la sua routine, che è sempre presente nei suoi ristoranti in giro per il mondo, ha anche una rigida routine di allenamento.

Cliente

Il menu sfumato, l’ambiente lussuoso e il modo in cui vengono serviti i tagli hanno reso il ristorante un punto di riferimento. Oltre al classico metodo di gettare sale sul cibo, lasciandolo scorrere lungo l’avambraccio, ogni cameriere può esibirsi al momento del servizio, creando una sorta di presentazione. Così, oltre alla fama dello chef, ha attirato nei suoi locali molte celebrità.

Includono stelle del calcio come Ronaldo “Phenomeno”, Mbappe e Neymar, attori di Hollywood come Jason Statham e il combattente UFC Conor McGregor, tra gli altri. Ogni visita viene inoltre registrata e pubblicata sui social media “Salt Bae”.

|

Written By
More from Abramo Insigne

La discussione sull’immigrazione polacca ora “voce dominante” dice PM – The First News

Morawiecki ha affermato che la sua presentazione sulla situazione al confine orientale...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *