Di nuovo nobile dopo Wolf quell’anno: questa volta il professor Giorgio Persi

Il Premio Nobel per la Fisica assegnato oggi al professor Giorgio Parisi è solo un piccolo numero dei nomi di premi Nobel che negli anni hanno già vinto il prestigioso Premio Wolff della Wolf Foundation.

Il nuovo vincitore del Premio Nobel per la Fisica 2021, il professor Giorgio Baresi dell’Università di Roma-Spianza, ha vinto quest’anno il Premio Wolf per le sue scoperte pionieristiche nei sistemi turbolenti, nella fisica delle particelle e nella fisica statistica. Gli è stato conferito il Premio Wolf all’Università degli Studi di Spiana Roma, alla presenza dell’ambasciatore israeliano in Italia, Dror Eder.

Da destra a sinistra: Roy Yinon Berman – Amministratore Delegato della Fondazione Wolf, Professor Dan Shechtman – Presidente della Fondazione Wolf, Professor Giorgio Barici, Rettore Antonella Polimani, Dror Eder – Ambasciatore di Israele in Italia

Il professor Paritsy ha vinto un premio Nobel e si unisce ai vincitori del premio Nobel 2020 per la chimica, la professoressa Jennifer Daoudana e il professor Emmanuel Charbantea quell’anno, e il vincitore del premio Nobel 2020 per la fisica, il professor Roger Penrose, vincitore del premio Wolf dal 1988 con il suo studente Stephen Hawking.

L’attuale vincitore del Premio Nobel è solo una piccola parte dei tanti precedenti vincitori del Premio Wolf, come il Professor Mayor, il Professor Koelos (Wolf Laureato nel 2017 e Premio Nobel nel 2019) e la Professoressa Allison (Wolf Laureate nel 2017 e 2018). al premio Nobel).

Royt Yinon-Berman, CEO di The Wolf Foundation: “Ci congratuliamo con il professor Giorgio Parisi per aver vinto il Premio Nobel per la fisica. Il professor Pareschi è uno dei ricercatori e degli individui di virtù, che rendono la società umana e il mondo in cui viviamo un posto migliore in cui vivere. La Fondazione Wolf continuerà a promuovere il mondo della scienza, selezionando candidati che abbiano evidenza di Contribuire alla società in tutto il mondo”.

READ  Programma TV venerdì 24 settembre. Quali trasmissioni sportive, film e intrattenimento puoi guardare

Fondazione Lupo È un’istituzione statale israeliana, il cui obiettivo è promuovere l’eccellenza nelle scienze e nelle arti.

Ogni anno, il Presidente dello Stato di Israele, a nome della Fondazione, assegna un premio premio lupo Prestigioso – un premio internazionale assegnato a studiosi e artisti di tutto il mondo, per i loro successi “per il progresso della scienza e dell’arte per l’umanità e per le relazioni amichevoli tra i popoli, indipendentemente dalla religione, dal genere, dalla razza, dall’ubicazione geografica o dalla posizione politica” . Quando assegna il premio, la Fondazione Internazionale saluta leader e pionieri nel campo della scienza e delle arti che hanno praticamente contribuito a creare un mondo migliore.

Ricorda anche i vincitori dello scorso anno – Emmanuel Charbantea e Jennifer Downey, Ha vinto il Wolf Prize sei mesi fa.

I premi assegnati nel campo della scienza sono nelle materie di medicina, agricoltura, matematica, chimica e fisica, e nei campi dell’arte il premio è dato nelle materie della pittura, scultura, musica e architettura. I vincitori sono selezionati da giurie internazionali, che vengono riconfermate ogni anno e comprendono professionisti di fama mondiale nel loro campo.

La Wolf Foundation è stata fondata nel 1975 dal defunto Dr. Ricardo Wolff, inventore, diplomatico e filantropo, e da sua moglie, che hanno donato il loro capitale per fondare la fondazione che hanno co-fondato con l’ex presidente Ephraim Katzir e il primo ministro Yitzhak Rabin. Le regole per l’assegnazione del premio sono stabilite dalla Wolf Fund Law, approvata dalla Knesset nel 1975.

Tra i vincitori negli anni: l’astrofisico Stephen Hawking, la professoressa Ada Yonath, la professoressa Shinya Yamanka, gli artisti Marc Chagall, Anselm Kiefer, Louise Bourgeois, Laurie Anderson, il direttore Zubin Mehta, la cantante lirica Jesse Norman, la professoressa Ruth Arnon, la professoressa. Mastoshi Koshiba e altro ancora.

READ  L'uragano Sam ha appena superato un traguardo storico

Written By
More from Emet Silvana

30 milioni di anni fa ci fu un’estinzione di massa e gli scienziati l’hanno appena scoperta

Bur Deutsche Welle 08 ottobre 2021 “Era un vero pulsante di reset”:...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *