È morto il deputato britannico David Amis, accoltellato più volte in chiesa

Come David Amis Southend West nell’Essex nell’est dell’Inghilterra

Un deputato britannico è stato accoltellato a morte venerdì in una chiesa da un uomo che lo ha aggredito durante un incontro con gli elettori del suo collegio elettorale, accoltellandolo ripetutamente con dei coltelli.

David Amis, un deputato di 69 anni del Partito Conservatore del Primo Ministro Boris Johnson, è stato aggredito intorno a mezzogiorno durante un incontro alla chiesa metodista di Belvers a Lee-on-Sea, a est di Londra.

“È stato curato dai servizi di emergenza, ma sfortunatamente è morto sul posto”, ha detto la polizia. “Un uomo di 25 anni è stato rapidamente arrestato dopo che gli agenti sono arrivati ​​sulla scena con l’accusa di omicidio ed è stato trovato un coltello”, ha aggiunto.

La polizia armata ha fatto irruzione nella chiesa e gli investigatori hanno detto che non stavano cercando nessun altro in relazione all’incidente. Non sono stati forniti dettagli sul movente dell’attentato.

I servizi di emergenza hanno combattuto per salvargli la vita all’interno della chiesa – dove un cartello dice “Qui tutti sono i benvenuti” – senza alcun risultato.

I colleghi di tutto il Parlamento hanno espresso shock ed elogi per Ames, che ha tenuto incontri regolari con gli elettori il primo e il terzo venerdì del mese, affermando di essere diligente nei suoi doveri nella sua zona.

Le bandiere sono state ammainate a Downing Street in onore.

Ames, sposato con cinque figli, è stato eletto per la prima volta in Parlamento per rappresentare Basildon nel 1983, quindi ha corso per Southend West nel 1997. La regina Elisabetta gli ha conferito il titolo di cavaliere per il servizio pubblico nel 2015.

READ  Sorteggio Euro 2022 femminile: tutti i dettagli in vista del sorteggio di giovedì con le sorti di Inghilterra e Irlanda del Nord note | notizie di calcio

Il suo sito web elencava i suoi principali interessi come “Problemi di benessere degli animali e conservazione della vita”. Era popolare tra i legislatori e noto per i suoi contributi attivi ai dibattiti, spesso su questioni relative al suo collegio elettorale nell’Essex o ai diritti degli animali.

“È stato pugnalato più volte”, ha detto a Reuters John Lamb, un membro del consiglio locale sulla scena.

Attacco alla democrazia

L’accoltellamento durante un incontro con gli elettori ha echi dell’incidente del 2010 quando il deputato laburista Stephen Thames è sopravvissuto a un accoltellamento nel suo ufficio elettorale e alla sparatoria mortale del 2016 a Jo Cox dei laburisti pochi giorni prima del referendum sulla Brexit.

“Attaccare i nostri rappresentanti eletti è un attacco alla democrazia stessa”, ha detto su Twitter il marito di Cox, Brendan. “Non ci sono scuse o giustificazioni. È tanto codardo quanto mai.”

“Riporta tutto indietro. Il dolore, la perdita, ma anche la quantità di amore che il pubblico ci ha dato dopo aver perso Joe. Spero che possiamo fare lo stesso per David ora”.

Quando sono emerse fosche notizie sull’attacco, il primo ministro Johnson è tornato di corsa a Londra da un incontro a Bristol, nell’Inghilterra occidentale. I suoi colleghi dissero che Ames era un uomo gentile e lo consideravano un vero gentiluomo.

“Questa è la notizia più devastante, terribile e tragica”, ha detto su Twitter l’ex primo ministro David Cameron. Le parole non possono esprimere adeguatamente l’orrore di quanto accaduto oggi.

La moglie di Johnson, Carrie, si è detta devastata.

“Notizie molto devastanti per Sir David Amis. È stato molto gentile e molto gentile”, ha detto su Twitter. “Un grande amante degli animali e un vero uomo. È totalmente ingiusto.”

READ  Appuntamento ad ottobre

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Written By
More from Abramo Insigne

Nessun posto per i simboli religiosi – Risoluzione del Consiglio municipale di Jaffna

Jaffna. Ad Aryakulam, che è di proprietà del Consiglio Comunale, non possono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *