Elefante uccide un bracconiere nel Kruger Park, in Sudafrica

Un uomo sospettato di essere un bracconiere è stato ucciso da un elefante la scorsa settimana a Kruger Park, in Sudafrica.

Secondo un portavoce dello zoo, i ranger hanno trovato il corpo rintracciando le tracce lasciate sul terreno dall’uomo e dai suoi complici. I funzionari del parco hanno spiegato a Notizie 24 Per ricevere una telefonata anonima lanciata sulle orme dei malcapitati.

“Nient’altro che questo corpo è stato trovato. Crediamo che sia stato investito da elefanti a causa della natura delle ferite che ha subito”, ha detto il personale del parco.

Hanno anche spiegato che non è l’unico sospetto bracconiere ucciso di recente nei Kruger Parks, poiché il cranio di un altro uomo, sospettato di essere un bracconiere illegale, è stato trovato l’anno scorso. Il nero ha fatto festa.

Situato nel nord-est del Sud Africa, il Kruger National Park è il luogo ideale per vedere alcuni degli animali, tra cui i famosi “Big Five” (leoni, bufali, elefanti, rinoceronti e tigri). È anche una nota riserva di caccia legale, e molti cacciatori si avventurano lì per uccidere animali la cui uccisione è vietata in linea di principio.

I banditi cercano zanne d’avorio di elefanti o corna di rinoceronte. Il World Wide Fund for Nature ha avvertito che l’elefante potrebbe estinguersi a causa di questa caccia illegale. Il 70% della popolazione di serpenti è scomparso in 40 anni. Si stima che ogni anno vengano uccisi 20.000 elefanti per il commercio dell’avorio, ovvero un animale ogni 26 minuti.

READ  Jadon Sancho: Gareth Southgate supporta l'attaccante del Manchester United ma ammette di non meritare un posto per l'Inghilterra al suo livello attuale | notizie di calcio
Written By
More from Abramo Insigne

Cina e Taiwan: il presidente cinese promette “riunificazione” con l’isola

5 ore fa foto rilasciata, Getty Images Il presidente cinese Xi Jinping...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *