Elissa Balsmo, la campionessa del mondo Elise…

La squadra italiana, che ha portato Elisa Balsamo al titolo, ha causato un’altra battuta d’arresto alla sua controparte olandese nella gara di Coppa del Mondo femminile di sabato pomeriggio nella città belga di Leuven.

Dopo essere stata sconfitta alle Olimpiadi di Tokyo quando l’austriaca Anna Kinshofer è riuscita a porre fine a una lunga separazione, l’olandese ha perso di nuovo, questa volta in volata. Marianne Voss, la più vincente degli Oranje+, si è piazzata al secondo posto, ad una ruota dalla giovane italiana.

Le Olimpiadi di Tokyo in pista, Balsamo ha terminato una serie di quattro vittorie mondiali in Olanda. Ha riportato in Italia il titolo che aspettava dalla vittoria di Georgia Bronzini nel 2010 e nel 2011.

“Sarebbe stato impossibile senza che la mia squadra facesse un lavoro straordinario”, ha logicamente ringraziato il giovane piemontese di Cuneo.

“Dovevamo portarla il più vicino possibile alla linea in volata”, ha assicurato il fratello maggiore Elisa Longo Borghini, che ha iniziato la corsa per la sua connazionale in uno pseudo-appartamento dirigendosi verso la linea di porta. A scapito di Voss, che si ritrova solo nella corsa sprint.

Buon risultato per la Svizzera

Le due svizzere erano nel gruppo di testa in lotta per la vittoria: Elise Schabe 13 e Sina Fry 15.

Genevoise e lo specialista della mountain bike hanno fatto bene con il loro management a rimanere nel gruppo di testa. “Mentalmente è stato molto difficile. Non avevamo una grande squadra in numero, ma non è uscito nulla. Mi è sfuggito qualcosina alla fine per giocarmi una medaglia. Ho perso un raggio dopo 50 km e mi sono rotto una scarpa, ma questo non ha cambiato il risultato”, ha osservato. Elise Shabby.

READ  Il cattivo taglio di capelli provoca uno "shock psicologico", il salone indiano deve pagare i clienti $ 270.000

Da parte sua, Marlene Roeser, che lunedì ha vinto l’argento nella cronometro, è stata persa dal gruppo di testa a 15 km dal traguardo. In precedenza, Bernays aveva tentato la fortuna da sola, ma senza successo.

Written By
More from Izer Noemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *