Eurovision Sport e IMG danno la massima visibilità ai Campionati del Mondo su strada UCI per celebrare il loro centenario

SW Pix / UCI

L’edizione 2021 degli UCI Road World Championships, che si terrà nelle Fiandre, segnerà il centenario di questo evento annuale e ricorderà il significato storico di questa regione belga per il ciclismo agonistico nel Vecchio Continente. Grazie alla distribuzione mediatica fornita da Eurovision Sport in Europa e IMG nel resto del mondo, questi tornei saranno visti sugli schermi televisivi di tutto il mondo.

Sarà trasmesso dai seguenti membri della European Broadcasting Union: ZDF (Germania); VRT e RTBF (Belgio); TV2 (Danimarca); RTVE (Spagna); France Télévisions (Francia); RAI (Italia); TV2 (Norvegia); NAS (Paesi Bassi); TVP (Polonia); CT (Repubblica Ceca); BBC (Regno Unito); RTV (Slovacchia); RTV (Slovenia); SVT (Svezia) e SRG (Svizzera).

Nell’ambito della distribuzione mediatica effettuata da Eurovision Sport, la copertura dei membri EBU sarà supportata dalle piattaforme Eurosport/Discovery. Così, Eurosport 1 presenterà l’intera competizione, mentre Eurosport Player e Global Cycling Network garantiranno la copertura digitale in tutta Europa. In Russia sarà possibile seguire l’evento su Match TV, grazie all’accordo di sub-licenza che questo canale ha con Eurosport.

Da parte sua, IMG garantirà un’ampia copertura mediatica dei Campionati del mondo su strada UCI 2021 nel resto del mondo. Nelle Americhe, le immagini saranno distribuite da Flosports ed ESPN. In Asia, la competizione sarà trasmessa da Jsports (Giappone), Zhibo TV (Cina), Truevision, Mono (Thailandia), Astro (Malesia) e Starhub (Singapore). Trasmetterà anche su SBS, Fox Sport (Australia), Sky Sport (Nuova Zelanda) e Supersport (Sud Africa).

I Mondiali di ciclismo su strada 2021, in programma dal 19 al 26 settembre, si svolgeranno in 5 continenti. Saranno assegnati 11 titoli in totale nelle categorie Elite, Junior e Under 23. Le prove a cronometro si svolgeranno a Bruges dal 19 al 22 settembre e Leuven ospiterà le gare su strada dal 24 al 26 settembre.

READ  Mancini manda in panchina Navas

In totale, in Europa si raggiungeranno quasi 400 ore di diretta televisiva, a cui si aggiungerà una trasmissione live molto completa su piattaforme digitali. Gli eventi dello show dello scorso fine settimana, con la prima fila della corsa su strada Elite femminile il 25 settembre e la corsa su strada Elite maschile il giorno successivo, dovrebbero attirare un gran numero di spettatori.

VRT/Sporza sarà l’emittente ospitante della competizione in collaborazione con Eurovision Sport e UCI, assicurando che i fan non perdano un solo minuto durante gli otto giorni di gara.

Frédéric Sanz, Head of Cycling di Eurovision Sport, ha dichiarato oggi:

“I nostri membri e le nostre emittenti partner mostrano un impegno senza precedenti per il ciclismo. È stato molto importante, in occasione del centenario dei Campionati del mondo su strada UCI, fornire una copertura così ampia in tutto il mondo. L’Europa e raggiungere un pubblico molto vasto non si limita agli appassionati di ciclismo. Migliorando il valore dei Campionati del mondo a beneficio dell’UCI, del comitato organizzatore e di vari attori, Eurovision Sport continua a rendere lo sport accessibile al maggior numero possibile”.

Informazioni su David LaPartient, Presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale,

“I Campionati del mondo su strada UCI hanno un significato speciale quest’anno, a causa del centenario di questa importante competizione annuale. Naturalmente, le nostre gare attirano un numero crescente di spettatori di anno in anno, ma siamo stati particolarmente interessati a questo anniversario eccezionale, facendo in modo che gli appassionati di tutto il mondo possano partecipare a pieno titolo a questo evento.Sono quindi lieto che Eurovision Sport e IMG stiano permettendo agli appassionati di ciclismo di tutto il mondo di seguire le gare che si stanno svolgendo, che si terranno sulle strade delle Fiandre. “

READ  L'Italia si è fermata, l'Algeria può sognare un record mondiale invincibile

Ed Malaburn, Senior Vice President e Head of Sports di IMG Media ha concluso:

“L’ampia distribuzione dei Campionati del mondo su strada UCI al di fuori dell’Europa riflette l’importanza di questa competizione internazionale. Siamo molto lieti di unire i nostri sforzi con quelli di UCI ed Eurovision Sport per questo prestigioso evento”.

Nell’aprile 2016, l’UCI ha affidato all’EBU la responsabilità della distribuzione dei diritti dei media europei per le competizioni UCI nei prossimi otto anni. Attraverso un accordo di sub-licenza con EBU, IMG gestisce i diritti al di fuori dell’Europa.

I televisori ad accesso gratuito raggiungono più di 800 milioni di europei. Secondo un nuovo rapporto commissionato dall’EBU ad Ampere Analysis (Sports on European Television: Maximizing Commercial Value), questa copertura completa si traduce in una maggiore attrattiva dello sport, un ampio pubblico cumulativo e un’elevata redditività per gli sponsor.

Written By
More from Izer Noemi

Fullerton e una città in Italia riconoscono quei 9/22 giorni per onorare il leader dei Dodger

Festeggiamo il Tommy Lasorda Day Gli ex fan dei Dodger, come Mike...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *