I biologi nominano nuove specie di vermi ramificati in onore del leggendario re Ghidorah

(a sinistra) I biologi hanno chiamato una specie di verme ramificato recentemente scoperta, <em data-lazy-src=

Nel film campione d’incassi del 2019, Godzilla: il re dei mostri, il preferito di tutti Kaiju, Godzilla, ha combattuto un altro titano di nome King Ghidorah, un mostro noto per le sue tre teste. Ora i biologi hanno scoperto una nuova specie di verme marino che ha una testa ma un corpo che può ramificarsi in diverse estremità posteriori, secondo un carta recente pubblicato sulla rivista Organisms Diversity & Evolution. Quindi naturalmente i biologi hanno chiamato la nuova specie in onore del leggendario avversario di Godzilla: Ramisyllis kingghidorahi.

“King Ghidorah è un animale fittizio ramificato che può rigenerare le sue estremità perdute, quindi abbiamo pensato che questo fosse un nome appropriato per la nuova specie di verme ramificato”, ha detto la coautrice M. Teresa Aguado dell’Università di Gottinga. Infatti il ​​regista del primo Film incentrato su Ghidorah nel 1964, Ishiro Honda, disse che il suo mostro era una versione moderna di un leggendario drago/serpente a otto teste e otto code nel folklore giapponese chiamato Yamata no Orochi.

Secondo Aguado e i suoi coautori, sono state scoperte solo altre due specie di questi rari vermi ramificati. Nel 1879, un naturalista dilettante di nome Carlo Macintosh riportò la scoperta di una “Sillide straordinariamente ramificata” (soprannominata Syllis ramosa). La creatura è stata trovata in agguato all’interno di una spugna marina di vetro nelle Filippine durante il Spedizione Challenger di storia naturale. Syllis ramosa è stato il primo esempio noto di una specie anellide con un “corpo asimmetrico a ramificazioni casuali”.

READ  Laver Cup: Matteo Berrettini, Casper Ruud e Andrey Rublev guidano il Team Europe per primo alla vittoria

La seconda specie di verme marino ramificato (Ramisyllis multicaudata) non è stato trovato fino al 2012, osservato nelle secche costiere di Darwin, nell’Australia settentrionale. Piace Syllis ramosa, anche la seconda specie aveva un corpo asimmetrico ramificato casualmente e viveva all’interno dei canali labirintici delle spugne marine. Ed entrambi si riproducono asessualmente attraverso un processo chiamato schizogamia. I vermi formano segmenti posteriori con gemme (o Giochi) che possono sviluppare caratteristiche come occhi e organi sensoriali. Una volta formati, i gameti possono staccarsi e nuotare liberamente e le estremità posteriori possono rigenerarsi.

La casa del verme ramificato: una spugna ospite nel suo habitat naturale.  L'estremità posteriore del verme ramificato può essere vista sulla superficie della spugna.
Ingrandire / La casa del verme ramificato: una spugna ospite nel suo habitat naturale. L’estremità posteriore del verme ramificato può essere vista sulla superficie della spugna.

Toru Miura

Questa nuova terza specie è stata scoperta a Shukunegi Point sull’isola di Sado in Giappone, che abita anche le spugne. Il team giapponese ha inviato le immagini dei vermi ad Aguado, che ha immediatamente riconosciuto la novità dei vermi e ha organizzato una spedizione del 2019 sull’isola per raccogliere campioni e studiare le creature in modo più dettagliato.

“Siamo rimasti sbalorditi nel trovare un’altra di queste bizzarre creature con una sola testa e un corpo formato da ramificazioni multiple”, disse Aguado. “Si pensava che il primo verme fosse unico. Questa scoperta rivela una maggiore diversità di questi animali simili ad alberi di quanto chiunque si aspettasse”.

Aguado e i suoi coautori hanno unito le loro competenze interdisciplinari per saperne di più sulla nuova specie. La loro indagine includeva l’analisi molecolare che ha rivelato Ramisyllis multicaudata e Ramisyllis kingghidorahi condividono un antenato evolutivo comune. Ma ci sono ancora alcune divergenze genetiche, in particolare per quanto riguarda la forma di alcuni segmenti corporei.

READ  App di registrazione chiamate sconosciuta per smartphone Xiaomi

Gli autori suggeriscono che entrambe le specie potrebbero aver ereditato il caratteristico corpo lungo e asimmetrico dal loro ultimo antenato comune. che si era adattato per sopravvivere all’interno dei canali ramificati di una spugna. “I corpi ramificati delle sillidi ramificate potrebbero rispecchiare l’intricato labirinto del sistema di canali delle spugne, con la capacità di produrre nuovi segmenti completamente sviluppati che consentono al verme di esplorare i canali”, hanno scritto gli autori.

Rimangono molti misteri su queste rare specie di vermi ramificati, che saranno al centro di ricerche future. “Gli scienziati non capiscono ancora la natura della relazione tra il verme ramificato e la sua spugna ospite: è una relazione simbiotica in cui entrambe le creature in qualche modo traggono vantaggio?” disse Aguado. “E come fanno i vermi a nutrirsi per mantenere i loro enormi corpi con una sola minuscola bocca nella loro unica testa?”

DOI: Diversità ed evoluzione degli organismi, 2022. 10.1007/s13127-021-00538-4 (Informazioni sui DOI).

"Studioso di caffè. Appassionato di cibo. Appassionato di birra. Introverso. Praticante di Internet in modo irritante e umile."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.