La Bulgaria non è più il Paese più povero dell’Unione Europea, è davanti alla Romania

Il peggioramento nel 2020 è dovuto all’epidemia. Foto: Yordan Semenov

Il reddito medio per un anno nel nostro vicino settentrionale è sceso a 4267 euro e nel nostro paese a 4.612 euro

I bulgari non sono più le persone più povere dell’Unione europea. I rumeni sono davanti a loro, secondo i dati Eurostat sui rischi di povertà ed esclusione sociale per il 2020.

La quota di persone a rischio di povertà ed esclusione sociale nel nostro Paese è del 33,6%. Si registra un leggero aumento rispetto all’anno precedente, quando questa quota era di dueper il 33,2%.

in Romania

Persone che

difficilmente chiami

Entrambe le parti ,

35,8%

Della popolazione. Inoltre, lo stipendio medio nel nostro vicino settentrionale quest’estate ha iniziato a diminuire e secondo gli ultimi dati Eurostat, il reddito medio annuo di un rumeno è di 4.267 euro, mentre in Bulgaria è di 4.612 euro.

Per quanto riguarda il rischio povertà, le tendenze nei due Stati balcanici membri dell’Unione Europea negli ultimi due anni sono opposte: mentre in Bulgaria la quota di poveri è in aumento, in Romania è in diminuzione perché nel 2019 era del 36,3%.

Il peggioramento in Bulgaria è più dovuto all’epidemia, perché c’è ancora una forte diminuzione della proporzione dei poveri nel lungo periodo. Nel 2015 nel nostro paese

Questo era

43,4% di

Popolazione

C’è un deterioramento della situazione nel 2020 in tutta l’Unione Europea. 96,5 milioni di europei o il 21,9% della popolazione vivono a rischio di esclusione sociale. Un anno fa, quella quota era del 21,1%. Ma nel 2015, un europeo su quattro viveva a questo rischio: il 24%.

READ  Pékin 2022 - Sci: la reine de la discesa s'appelle Corinne Suter! - rts.ch

Stranamente, all’altro polo in termini di povertà, a differenza di Bulgaria e Romania, ci sono anche tre ex paesi socialisti: Repubblica Ceca, Slovacchia e Slovenia. Ad esempio, nella Repubblica Ceca

Solo l’11,5% di

Popolazione

Forse

considerato povero

Nelle grandi economie come Germania, Francia e Italia, la quota di questa popolazione è più alta, in Germania, ad esempio, è del 23%.

La differenza non è solo tra i singoli paesi, ma anche tra le regioni al loro interno. Nell’Europa dell’Est aumenta il rischio di povertà per chi vive nelle zone rurali. In Europa occidentale è vero il contrario: nelle città il rischio di esclusione sociale è spesso più elevato, secondo i dati Eurostat.

Fondamentalmente, in che tipo di famiglia vive una persona, lo stesso si osserva ovunque. Le persone non sposate, specialmente quelle con figli, sono maggiormente a rischio di esclusione sociale. Ad esempio, il 42% di chi vive in una casa monoparentale con un figlio minorenne è povero. Anche la percentuale di anziani che vivono da soli è elevata.

Anche la condizione occupazionale è uno dei principali fattori che determinano l’inclusione degli europei in questo gruppo a rischio. Secondo i dati per l’anno 2020

11,8% di

Lavoratori

in pericolo

dalla povertà

ed esclusione sociale, nonché il 19,2% dei pensionati. Lo stesso vale per il 66,2% dei disoccupati europei.

Un confronto tra Bulgaria e Romania in termini di occupazione e richieste di disoccupazione mostra le stesse tendenze per la proporzione dei poveri. In Romania, il 65,6% delle persone in età lavorativa ha un lavoro, mentre in Bulgaria – 68,5%. Ma in Bulgaria, il punteggio medio che le persone danno per il loro lavoro è 6,4, mentre in Romania – 7,2 su una scala di 10 punti.

READ  L'Italia pareggia record di imbattibilità nonostante il rigore sbagliato di Jorginho - Turno di qualificazione ai Mondiali | notizie di calcio

Lo stesso vale per quanto riguarda le condizioni abitative. Romani di sicuro

Lui vive

più affollato

dai bulgari

– Il 45,1% dei rumeni vive in case che non hanno una stanza separata per tutti i maggiori di 18 anni, mentre in Bulgaria il 39,5% della popolazione vive in questo stato. Tuttavia, i rumeni sono più soddisfatti delle loro condizioni di vita perché danno loro un punteggio medio di 7,4, mentre i bulgari – 6 su una scala di 10 punti

"Esperto di social media. Ninja della cultura pop. Appassionato di viaggi malvagi. Appassionato di zombi hipster. Amante della tv freelance."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.