La carta del clima di Glasgow approvata nonostante il cambiamento tardivo nell’uso del carbone

Londra – La conferenza COP26 è finita poiché tutti i paesi partecipanti hanno raggiunto un nuovo accordo sul clima che cercherà di mantenere il riscaldamento globale a 1,5°C.

L’accordo finale, la Glasgow Climate Charter, è arrivato dopo lunghi negoziati durati fino a sabato sera, quando l’India è intervenuta per cambiare il linguaggio sull’uso del carbone.

Con un intervento dell’ultimo minuto, l’India ha chiesto che il testo finale dell’accordo venga modificato per dire “ridurre gradualmente” piuttosto che “eliminare gradualmente” l’energia del carbone senza sosta.

La Svizzera ha espresso il suo “profondo disappunto” per la decisione di “alleggerire” il linguaggio sui combustibili fossili e sul carbone.

“Non vogliamo eliminare gradualmente il carbone, vogliamo eliminare gradualmente il carbone”, ha detto il delegato svizzero durante l’ultima riunione, aggiungendo che avrebbero firmato la nuova versione.

Anche nazioni più piccole come Fiji, Isole Marshall e Antigua e Barbuda hanno espresso rabbia e delusione e hanno affermato che avrebbero firmato l’accordo.

Anche il Liechtenstein si è detto “profondamente deluso”.

“Ma per il bene più grande, dobbiamo ingoiare questo boccone amaro”.

Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione europea, ha affermato che è “deludente” abbassare i toni del linguaggio, ma che ciò non dovrebbe fermarlo e che l’UE si adopererà per eliminare gradualmente il carbone.

Il capo della Cop26, Alok Sharma, ha affermato di aver compreso la “profonda delusione, ma è imperativo proteggere questo pacchetto”.

Greenpeace ha risposto al cambiamento dell’ultimo minuto, ma ha affermato che l’era del carbone è finita.

“Hanno cambiato una parola ma non possono cambiare il segnale di questa COP: l’era del carbone sta finendo”, ha scritto il gruppo ambientalista su Twitter.

READ  30 besten Orzo Lavazza A Modo Mio getestet und qualifiziert

“Se fossi un amministratore delegato del carbone, questo COP è stato un cattivo risultato”.

Il gruppo ha scritto: “È nell’interesse di tutti i paesi, compresi quelli che ancora bruciano carbone, passare all’energia rinnovabile pulita e i paesi ricchi devono fare di più per supportare questa transizione. Il nostro futuro dipende da questo”.

L’attivista svizzera per il cambiamento climatico Greta Thunberg ha scritto su Twitter prima che l’accordo fosse raggiunto: “Ora che la COP26 sta volgendo al termine, attenzione a uno tsunami di greenwashing e rotazione dei media per inquadrare in qualche modo il risultato come “buono” e “progresso” e “ottimistico”. ” o “un passo nella giusta direzione”.

La conferenza COP26, vista come l’ultima speranza per mantenere vivo l’obiettivo di 1,5°C, continua a Glasgow dal 1 novembre.

I primi due giorni hanno visto molti leader mondiali riunirsi per discutere i passi futuri per il pianeta.

“Più a lungo agiamo, peggiore sarà la situazione e maggiori saranno le conseguenze quando dovremo agire”, ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson il giorno dell’inaugurazione.

La COP26 ha visto diversi comitati, incontri ed eventi programmati a margine della conferenza, tutti volti a trovare soluzioni per limitare il riscaldamento globale mantenendolo a 1,5°C. (Anatolia)

"Esperto di social media. Ninja della cultura pop. Appassionato di viaggi malvagi. Appassionato di zombi hipster. Amante della tv freelance."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.