La città d’Italia costruita da cretesi che parlano greco

L’insediamento di Castrignano dei Greci, a sud di Lecce, è un piccolo centro i cui abitanti parlano un dialetto greco e che fu edificato dai Cretesi in epoca minoica.
gtnghDall’VIII secolo a.C., la Sicilia e la Bassa Italia furono teatro di una sorprendente attività coloniale dell’antico ellenismo, di cui sono ancora vivi i segni e le testimonianze.51517024I famosi greci vivono in nove città e insediamenti – monumenti storici viventi che si estendono a sud della città di Lecce, in un’area conosciuta come Grecia Salentina (Grecia Salentina). Sono Calimera, Castrignano de Grisi, Corigliano di Otranto, Martino, Martiniano, Soleto, Sternatia, Zulino e Melpignano.hfhf

Ciò che li distingue dal resto dei loro connazionali è il loro comportamento, i costumi, l’ascolto musicale e soprattutto la loro lingua – il dialetto greco – con le sue origini antiche, la ricca trama grammaticale e le belle espressioni. È un dialetto unico al mondo che sprigiona un profumo forte e dell’antica cultura greca.
pegasus_large_t_242261_54571871Molti insigni studiosi italiani e greci si sono occupati di questo particolare problema linguistico, ma hanno formulato punti di vista differenti.monumento_cadutoAlcuni sostengono che gli attuali abitanti dei villaggi di lingua greca in Puglia siano discendenti degli antichi greci, altri siano discendenti dei bizantini, e quindi il dialetto greco si sia trasferito in Puglia attraverso i movimenti migratori della popolazione greca (principalmente da Pylos) dal VI al XII secolo d.C.

Castrignano dei Greci: Da Candia a Bisanzio
greci di Kastraki. Questo significa il nome ufficiale di Castrignano dei Greci, a soli 4 km da Martano. La cripta restaurata di Agios Onofrios nel centro della città, che porta reliquie della vita dei santi e ha un’iscrizione greca datata 1237, è l’attrazione principale.
cappella_delladdolorataSecondo le tradizioni locali, l’insediamento sarebbe stato edificato dai Cretesi in epoca minoica: il nome Kantiotis (Kandia/Creta) è molto diffuso tra i suoi 4.000 abitanti, elemento che ne rivela indirettamente l’origine.
Torre dell'orologioIl filologo eminente di Castrignano dei Greci fu il filologo italiano Angelo Cottardo. Con lungimiranza e attività, condusse una campagna per preservare il dialetto greco, che insegnava nelle scuole della città.
Castignano de Grisi 1Grazie ai suoi instancabili sforzi, ottenne finalmente dal governo italiano un permesso speciale per insegnare il dialetto greco in altri villaggi della zona.

READ  Grazie a Curiosity, sappiamo che aspetto ha Marte e non troppo rosso.

Di conseguenza, la lingua greca sopravvisse entro i confini della Grecia Salentina, mentre nel 1977 iniziò a lavorare qui il Centro di Studi Sociali, poiché gli studenti desideravano imparare la lingua e conoscere la cultura greca.

Con informazioni da thetravelbook.gr

Written By
More from Benvenuto Neri

Le piccole imprese potranno temporaneamente sostituire i dipendenti che non hanno una carta verde

Primo ingresso: sabato 18 settembre 2021, 02:17 Il governo italiano ha deciso...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *