L’Unione Africana sospende il dibattito sullo status di membro osservatore di Israele

ADDIS ABEBA, Etiopia — Domenica l’Unione Africana ha sospeso un dibattito sull’opportunità di ritirare l’accreditamento di Israele, evitando un voto che rischiava di creare una spaccatura senza precedenti nel blocco dei 55 membri.

“La questione israeliana è stata per ora sospesa e invece ci sarà un comitato istituito per studiare la questione”, ha detto un diplomatico all’AFP il giorno conclusivo del vertice annuale dell’UA ad Addis Abeba.

Il comitato presenterà i suoi risultati al vertice dell’UA del prossimo anno.

“L’accettazione di Israele come osservatore nell’Unione africana è un chiaro interesse per tutti noi, per Israele, per l’Unione africana e per i membri dell’Unione”, ha dichiarato il ministero degli Esteri israeliano. “Faciliterà una maggiore cooperazione tra Israele e i paesi africani. Israele attribuisce grande importanza all’ampliamento del dialogo e della cooperazione con l’Unione africana in linea con i cambiamenti in Medio Oriente e lo vede come un’importante espressione delle nostre attività condivise per la prossima generazione del continente”.

Il rapporto con Israele è un raro punto di contesa per un organismo che valorizza il consenso, con potenti Stati membri, in particolare il Sud Africa, che protestavano a gran voce contro la decisione dello scorso luglio di Moussa Faki Mahamat, presidente della Commissione dell’Unione Africana, di accettare l’accreditamento di Israele al blocco.

Il comitato di sei membri includerà Sud Africa e Algeria, che si sono opposte alla mossa di Faki di accreditare Israele, così come il Ruanda e la Repubblica Democratica del Congo, che l’hanno sostenuta, secondo i diplomatici.

READ  Κλειδώνει στο 5,7% η ανάπτυξη το 2021 | Stockwatch

Ha anche chiesto di far parte del comitato del Camerun, mentre il Sud Africa ha chiesto l’inclusione anche della Nigeria, hanno affermato i diplomatici.

Il presidente dell’Unione africana Moussa Faki Mahamat al Forum dell’UE sull’Africa a Vienna, Austria, 18 dicembre 2018. (AP Photo/Ronald Zak)

All’apertura del vertice sabato, il primo ministro dell’Autorità Palestinese Mohammed Shtayyeh ha esortato i leader africani a ritirare l’accreditamento dell’UA di Israele, denunciando il suo “regime di apartheid”.

I paesi membri come il Sud Africa hanno affermato di non essere stati adeguatamente consultati in merito alla decisione, il che, secondo loro, contraddiceva numerose dichiarazioni dell’UA, tra cui lo stesso Faki, a sostegno dei Territori Palestinesi.

L’accreditamento ha consegnato ai diplomatici israeliani una vittoria che inseguivano da quasi due decenni.

Israele era stato precedentemente approvato dall’Organizzazione per l’Unità Africana (OUA), ma ha perso tale status quando il corpo è stato sciolto e sostituito dall’UA nel 2002.

Settantadue paesi, blocchi regionali e organizzazioni sono già accreditati, tra cui Corea del Nord, Unione Europea e UNAIDS, secondo il sito web dell’UA.

Il personale di Times of Israel ha contribuito a questo rapporto.

La crisi climatica e il giornalismo responsabile

Come giornalista ambientale del Times of Israel, cerco di trasmettere i fatti e la scienza dietro il cambiamento climatico e il degrado ambientale, di spiegare – e criticare – le politiche ufficiali israeliane che influenzano il nostro futuro e di descrivere le tecnologie che possono far parte della soluzione.

Sono appassionato del mondo naturale e scoraggiato dalla triste mancanza di consapevolezza nei confronti delle questioni ambientali mostrata dalla maggior parte del pubblico e dei politici in Israele.

READ  30 besten Perle Di Tapioca getestet und qualifiziert

Sono orgoglioso di fare la mia parte per tenere i lettori di Times of Israel adeguatamente informati su questo argomento vitale, che può influire sul cambiamento delle politiche.

Il tuo supporto, attraverso l’iscrizione a La comunità dei tempi di Israele, ci permette di continuare il nostro importante lavoro. Vuoi entrare a far parte della nostra Community oggi?

Grazie,

Sue Surkesgiornalista ambientale

Unisciti alla comunità di Times of Israel

Unisciti alla nostra comunità

sei già un membro? Accedi per non visualizzare più questo messaggio

Sei serio. Lo apprezziamo!

Ecco perché veniamo al lavoro ogni giorno, per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile di Israele e del mondo ebraico.

Quindi ora abbiamo una richiesta. A differenza di altre testate giornalistiche, non abbiamo installato un paywall. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori per i quali The Times of Israel è diventato importante a sostenere il nostro lavoro unendosi a La comunità dei tempi di Israele.

Per un minimo di $ 6 al mese puoi aiutare a sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel SENZA PUBBLICITÀoltre ad accedere a contenuti esclusivi disponibili solo per i membri della comunità di Times of Israel.

Unisciti alla nostra comunità

Unisciti alla nostra comunità

sei già un membro? Accedi per non visualizzare più questo messaggio

"Esperto di social media. Ninja della cultura pop. Appassionato di viaggi malvagi. Appassionato di zombi hipster. Amante della tv freelance."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.