Macella i ragazzi! Pazza corsa su strada per recuperare l’F-35 britannico precipitato nel Mediterraneo

L’Italia sarà aggiunta all’inchiesta

di Tzotzis Christos

Come abbiamo accennato nel nostro precedente articolo del Pentagono, Gran Bretagna, Stati Uniti e Russia stanno partecipando a una corsa su strada per recuperare il caccia britannico F-35 che si è schiantato nel Mediterraneo. La tecnologia dell’aereo, progettata dagli Stati Uniti, includeva elementi tra cui radar e sensori altamente classificati, che gli conferiscono vantaggi senza precedenti, e ovviamente non sarebbe male per Mosca se questi segreti cadessero nelle sue mani …

Ora, l’Italia viene aggiunta alle indagini, poiché un F-35 italiano ha effettuato un atterraggio verticale sulla portaerei britannica HMS Queen Elizabeth.

L’Italia è diventata il terzo Paese ad aver fatto atterrare aerei da combattimento su una portaerei britannica nella corsa per ritrovare l’F-35 britannico scomparso.

La Royal Navy stava letteralmente “operando” nel Mediterraneo, dove l’aereo si è schiantato, tra i timori che la Russia stesse cercando di salvare l’aereo per studiare la tecnologia segreta del caccia.

Si ritiene che il Regno Unito disponga delle attrezzature e della manodopera per salvare il jet da combattimento di 120 metri danneggiato, ma si dice che i suoi alleati della NATO siano stati più vicini.

Royal Marines Stava già collaborando con gli americani Per ripristinare l’F-35B Lightning II.

Si ritiene che l’operazione, che è avvolta nel segreto, includa subacquei, mini-sottomarini e borse gonfiabili che potrebbero essere utilizzate per sollevare l’aereo sulla superficie del Mediterraneo.

Il London Times ha riferito che Gli americani hanno l’attrezzatura giusta in Spagna. Un dispositivo americano adatto è il TPL-25, originariamente progettato per determinare l’esatta posizione di un aereo affondato sul fondo del mare, non lontano da Creta.

READ  30 besten Rampe Per Disabili getestet und qualifiziert

Questo viene fatto ricevendo un segnale di trasmissione da un trasmettitore di emergenza a bordo. La macchina americana sta già entrando in scena.

Il dispositivo, che pesa 30 chilogrammi, è in grado di rilevare i caccia fino a una profondità di 20.000 piedi, è trainato da una nave a una velocità lenta di cinque nodi e rileva le emissioni acustiche a grandi profondità nel mare.

Nella seconda fase, il caccia può essere sollevato in superficie con una miscela di veicoli subacquei telecomandati e borse speciali che sono attaccate alla fusoliera, si gonfiano, fungono da boe e sollevano l’aereo sulla superficie del mare. Il caccia dovrebbe essere trasportato con un rimorchio a una base britannica a Cipro o a una base aerea britannica.

Gli Stati Uniti temono che la tecnologia aeronautica ultra-segreta cada nelle mani della Russia o di uno dei suoi alleati, poiché Mosca vuole studiare attentamente la tecnologia stealth per trovare un modo per sconfiggere l’F-35.

L’ex presidente Donald Trump ha bloccato il trasferimento di quattro aerei F-35A in Turchia dopo che Ankara aveva dichiarato che avrebbe acquistato missili russi S-400.

Il Pentagono non voleva che i tecnici russi studiassero il profilo radar dell’aereo d’attacco o testassero la sua tecnologia.

Funzionari del Regno Unito, degli Stati Uniti e della NATO hanno detto lunedì che sarebbero stati in grado di recuperare il relitto dell’F-35 prima della Russia.

“Saremo i primi a recuperarlo, e ve lo garantisco”, ha affermato. Generale Simon Doran, Alto ufficiale americano sulla portaerei. “Non siamo preoccupati per la sua guarigione”, ha detto ai giornalisti il ​​comandante in capo alleato per l’Europa, il generale Tim Radford, a bordo di una nave che opera nel Mediterraneo. “Non siamo preoccupati per questo perché ci stiamo lavorando ora. C’era preoccupazione quando l’aereo si è schiantato, ma il pilota sta bene e questa è la cosa più importante. “Non era pronto a rivelare i dettagli dell’operazione di salvataggio.

READ  Sono già 9 milioni i dispositivi Android infetti: 190 app infettate da malware

L’ufficiale di una delle nove navi partecipanti nel Mediterraneo, il comandante Steve Morehouse, ha affermato che la perdita dell’F-35 è stata un “incidente davvero sfortunato (…) una battuta d’arresto”. Ma ha aggiunto: “La credibilità di questo combattente e la nostra fiducia in lui e nel progetto sono intatte”. Il Regno Unito ha già ricevuto 21 F-35 statunitensi, la maggior parte dei quali destinati a due portaerei, la HMS Queen Elizabeth e la HMS Prince of Wales.

Guarda nelle foto sotto l’attrezzatura che gli Stati Uniti e la Gran Bretagna stanno usando per recuperare l’F-35:

"Esperto televisivo sottilmente affascinante. Drogato di alcol. Appassionato di zombie impenitente."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.