Notizie ebraiche – Il tradimento del generale

L’ex presidente Donald Trump ha affermato mercoledì di “non essersi completamente nascosto” su Mark Milley, il presidente dei capi di stato maggiore congiunti che ha parlato con la sua controparte cinese negli ultimi mesi dell’amministrazione Trump alle spalle del presidente.

“Milly non mi ha mai parlato delle chiamate in Cina”, ha detto Trump in un’e-mail di Save America PAC.

“Da quello che ho capito, non l’hanno detto in molti. Ha messo il nostro Paese in una posizione molto pericolosa a parte il presidente [סין] Tè [ג’ינפינג] Lo so molto bene e me lo avrebbe detto”.

I contatti del generale con un alto funzionario militare cinese sono descritti in un libro pubblicato nei giorni scorsi dal giornalista Bob Woodward.

E Woodward, il veterano editore e giornalista del Washington Post Robert Costa, ha rivelato nel loro libro “Danger” che Milley ha fatto due chiamate al generale dell’esercito cinese Li Zuocheng, una il 30 ottobre 2020 e l’altra l’8 gennaio 2021.

In una conversazione di ottobre, Millie mi ha detto che gli Stati Uniti “non hanno intenzione di attaccarti o di compiere azioni cinetiche contro di te”.

Secondo quanto riferito, Milley è arrivato al punto di dirmi che se Trump ordinasse un’azione militare contro la Cina, “ti chiamerò presto. Non sarebbe una sorpresa”.

Apparentemente, la chiamata è arrivata a causa del fatto che Milley ha ricevuto un avvertimento secondo cui Pechino credeva che Trump avrebbe presto lanciato un’operazione militare contro la Cina.

Trump ha detto mercoledì prima di aggiungere che “il modo in cui Milley e l’amministrazione Biden hanno agito nel ritirarsi in Afghanistan, forse il momento più imbarazzante nella storia del nostro Paese, non provocherà esattamente paura in Cina”.

READ  Marocco, Mohammed VI spiava Lalla Salma via Pegasus?

L’ex presidente ha concluso: “L’unico motivo per cui Biden non licenzia Milley o non le fa causa è perché non vuole che riveli gli sporchi segreti sul disastro mortale di Biden in Afghanistan”.

Written By
More from Abramo Insigne

I migliori candidati votano alle nuove elezioni in Canada

Nelle elezioni anticipate in Canada, lunedì i migliori candidati hanno espresso il...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *