Nuovo dispositivo per aiutare i non vedenti a evitare gli ostacoli, suggerisce la ricerca | Cecità e disabilità visiva

Uno studio sottolinea che gli orologi vibranti possono aiutare le persone ipovedenti a evitare conflitti interni ed esterni.

Secondo il SSN, Circa 360.000 persone nel solo Regno Unito sono state registrate come cieche o ipovedenti, con lunghi bastoni e cani guida usati come metodi per aiutare le persone a evitare gli ostacoli.

Ora i ricercatori negli Stati Uniti hanno sviluppato un ausilio tecnico: una videocamera montata sul petto – collegata a un’unità di elaborazione coinvolta nell’algoritmo di visione artificiale – e un paio di orologi vibranti.

Se il computer rileva il rischio che chi lo indossa sia destinato a scontrarsi, il pericolo è che l’orologio sullo stesso lato vibri. Se l’ostacolo si trova direttamente di fronte, entrambi gli orologi vibreranno.

I ricercatori hanno affermato che il dispositivo non è stato progettato per cambiare canne o cani guida, ma piuttosto per fornire ulteriori vantaggi.

Scrivendo sulla rivista Jama Ophthalmology, I ricercatori hanno affermato che l’approccio dello studio a 368 ore di dati video a piedi di 31 partecipanti non vedenti o ipovedenti potrebbe essere utile.

Dopo un periodo di addestramento, ogni partecipante ha utilizzato questo sistema per circa quattro settimane, ad eccezione del bastone o del cane guida. A questo punto il computer è passato inosservato in modalità “attiva” – durante la quale gli orologi hanno vibrato quando è stato rilevato un pericolo – e non erano in modalità “silenzioso”.

I ricercatori hanno quindi analizzato se il tasso di contatto tra il corpo dell’utente o il bastone e gli oggetti identificati dal computer differiva tra le due scene.

Quando ogni partecipante ha visto un avviso di collisione casuale, ha scoperto che tali interazioni erano ridotte del 37% quando il computer era in modalità attiva, tenendo conto di fattori tra cui l’acuità visiva dei partecipanti.

READ  L'ultimo virus Corona: Ho Chi Minh City impone il coprifuoco mentre il Vietnam combatte la rivolta del delta

“Nel contesto di ciò che hanno detto sarebbe utile quando si cammina in negozi, guardaroba, uscita di articoli, avviso di accesso pedonale, sovraffollamento e aree affollate e sconosciute”, ha affermato il co-autore Dr Srinivas Bundlik. Esame dal Massachusetts Eye and Ear Hospital.

Tuttavia, gli autori hanno notato che c’erano dei limiti allo studio, in cui il dispositivo non avrebbe potuto rilevare tutti i potenziali rischi.

Robin Sphinx, un leader strategico presso il Royal National Institute of Blind People for Innovation Partnership, ha accolto con favore lo studio, osservando che, a differenza di altre opzioni disponibili, il sistema avverte dell’avvicinarsi di ostacoli che rappresentano un rischio di conflitto.

“La tecnologia intelligente indossabile offre un grande potenziale per le persone non vedenti e in qualche modo ipovedenti di essere in grado di uscire ed essere libere, ovviamente, evitare ostacoli e conflitti è una parte importante di esso”, ha affermato.

Written By
More from Benvenuto Neri

Pokémon Unite è stato aggiornato, ecco le note complete sulla patch

Insieme al nuovo aggiornamento Presentazione di contenuti Greedant e alcuni contenuti di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *