Uno strano sistema planetario a 150 anni luce dalla Terra

Ci sono molti sistemi diversi nella galassia. Alcune stelle hanno molti pianeti mentre altre ne hanno pochi o nessuno. In generale, tutti questi pianeti hanno un punto in comune: si sviluppano nel piano piatto della loro stella. Tuttavia, ci sono eccezioni. Il sistema HD 3167, che è stato trovato a 150 anni luce di distanza, è un esempio calzante.

Le misurazioni degli allineamenti delle coppie stella-pianeta sono essenziali per migliorare la nostra comprensione della formazione e dell’evoluzione degli esopianeti, in particolare per i pianeti che sono migrati vicino alla loro stella. La migrazione indotta dal disco dovrebbe mantenere l’allineamento iniziale tra i momenti angolari di disco protoplanetario e orbite dei pianeti. Tuttavia, alcuni fattori possono portare a squilibri tra la rotazione di una stella e le orbite dei suoi pianeti.

Quindi, definire la struttura orbitale di questi sistemi multiplanetari permette di distinguere tra diversi scenari di formazione e migrazione. In un nuovo studio pubblicato su astronomia naturale, un team dell’Università di Ginevra (Svizzera) ha dettagliato la scoperta di uno di questi sistemi.

sistema verticale

Nel 2016, gli astronomi hanno già scoperto due pianeti giganti (tra le dimensioni della Terra e Nettuno) in orbita attorno alla stella HD 3167, a circa 150 anni luce dalla Terra. Ora sappiamo che entrambi si muovono intorno alla loro stella ogni trenta giorni. Poi nel 2017 è stato scoperto un terzo pianeta, che ha completato un giro intorno alla sua stella in soli otto giorni.

Già a quel tempo, questo sistema sembrava insolito. Infatti, gli astronomi hanno scoperto che i due esopianeti, battezzati HD 3167 c e d, non si sono evoluti. Non nello stesso piano piatto attorno alla loro stella, ma in orbite polari. In altre parole, orbita sopra e sotto i poli di HD 3167 invece di orbitare intorno all’equatore come la Terra e gli altri pianeti del sistema solare.

READ  Greta Picaglia: giornalista tv denuncia l'uomo che avrebbe schiaffeggiato le natiche in aria dopo una partita di calcio italiano | notizie dal mondo

La collisione con pianeti extrasolari che si muovono in orbite polari non è del tutto insolito, ma in realtà questo sistema è ancora più strano del previsto. Recentemente, utilizzando lo strumento ESPRESSO disponibile sul Very Large Telescope (Cile), i ricercatori hanno misurato per la prima volta l’orbita del pianeta più interno, HD 3167 b. Secondo i calcoli, si sviluppa nel piano piatto della stella come i pianeti del nostro sistema, il che significa cheSviluppa verticalmente su HD 3167 c e d.

« È stata chiaramente una sorpresa“, spiega Vincent Pourier, autore principale dello studio. È qualcosa di radicalmente diverso dal nostro sistema solare. Se avessi un telescopio e guardassi il percorso degli altri pianeti nel sistema, si muoverebbero verticalmente nel cielo.«.

Illustrazione di un pianeta in orbita attorno a una stella simile al sole HD 85512. Crediti: ESO/M. Kornmeiser

Come si spiega una tale configurazione?

Secondo i ricercatori, questo squilibrio può derivare da La presenza di un corpo invisibile entro i suoi limiti esterni di questo sistema. Secondo Shweta Dalal, dell’Università di Exeter (Inghilterra), alcuni dati suggeriscono che il colpevole sia un mondo delle dimensioni di Giove che orbita intorno alla stella ogni 80 giorni. L’influenza gravitazionale di questo pianeta potrebbe aver spinto i due pianeti esterni nelle loro orbite insolite, mentre i pianeti più interni sono rimasti vincolati dalla stella a causa della sua orbita stretta.

Nota che nel nostro sistema, i pianeti interni più piccoli non hanno subito lo stesso destino a causa della loro orbita più grande. Tutti i pianeti sono confinati all’interno dell’orbita di Mercurio. Quindi sono vicini l’uno all’altro, il che dovrebbe amplificare gli effetti delle loro interazioni.

"Studioso di caffè. Appassionato di cibo. Appassionato di birra. Introverso. Praticante di Internet in modo irritante e umile."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.