Uomo di 100 anni sotto processo per crimini di guerra nazisti

(CNN) – Il processo contro un’ex guardia SS di 100 anni inizia giovedì nella città tedesca di Brandeburgo.

È accusato di coinvolgimento nell’omicidio in 3.518 casi risalenti al suo periodo di guardia nel campo di concentramento nazista di Sachsenhausen, secondo il processo Neuruppen.

L’imputato avrebbe lavorato nell’ex campo di concentramento di Sachsenhausen come guardia carceraria dal 1942 al 1945, durante il quale decine di migliaia di prigionieri del campo morirono per lavori forzati, fame, malattie, esperimenti medici e abusi.

Più di 200.000 persone furono internate nel campo di concentramento alla periferia di Berlino tra il 1936 e il 1945.

L’ex campo di sterminio nazista di Sachsenhausen, dove la frase “Arbeit macht frei” – il lavoro rende liberi – appare sulla porta, a Oranienburg, in Germania.

Secondo l’accusa, è “accusato di favoreggiamento di uccisioni crudeli e dolose” nel campo di concentramento.

Le sue accuse includono “la fucilazione di prigionieri di guerra sovietici nel 1942, favorendo e favorendo l’uccisione di prigionieri attraverso l’uso di gas velenosi, nonché sparando e uccidendo prigionieri creando e mantenendo condizioni ostili nell’ex campo di concentramento di Sachsenhausen” .

I querelanti non hanno nominato il centenario secondo le leggi tedesche sulla privacy.

Nonostante la sua età, si riteneva che l’uomo potesse essere processato. Le sessioni in tribunale dureranno dalle due alle due ore e mezza al giorno. La corte ha fissato un totale di 22 date per il processo.

La Germania sta correndo contro il tempo per assicurare alla giustizia gli ultimi autori sopravvissuti dei crimini di guerra nazisti, che ora sono nella loro vecchiaia.

READ  L'app di traduzione per gatti è caricata con MeowTalk per parlare con i gatti in modo che possano parlare tra loro! 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *