Antisti: “In Italia, a fine seduta, sono uscito dal campo”.

È stato convocato per la prima volta nella squadra di France Espoirs – non ha avuto il tempo di giocare venerdì contro l’Ucraina a differenza di Amine Adly che ha addirittura segnato – Janis Antiest Ha girato i media. Maschio Le Pitchoun in Così ha presentato Le sue prime settimane in prima divisione:C’è molto lavoro a livello tattico, ed è un piacere evolversi in un torneo in cui affronti giocatori internazionali come Adrien Rabiot, per esempio. Se vogliamo avanzare fisicamente e tatticamente, questo è il torneo perfetto. Imparo ogni giorno in allenamento o in partita e sento di avere ampi margini di miglioramento. In Italia, alla fine della seduta, sono uscito. Dopo vado a fare un sonnellino.

antisty Ha anche commentato la sua partenza da TFC: “È stato difficile vivere con la fine della stagione, perché il Tolosa meritava di giocare nella prima divisione francese. È la mia squadra preferita, dove ho iniziato, quindi non aiutare TFC a recuperare è necessariamente una delusione. Dopodiché ho deciso di ricominciare da capo andando a La Spezia. Passare dalla Ligue 2 alla Serie A, in una bella città con un allenatore (Thiago Motta, ndr) che parla francese e gioca a calcio offensivo, è la scelta giusta per l’attaccante che sono ora. In Italia, fin dai primi giorni, capiamo che c’è una cultura del lavoro ben consolidata, e molto meglio perché corrisponde alla mia personalità. Questa sfida è anche un’opportunità per imparare una nuova lingua, per scoprire una nuova cultura. E poi, non sono solo, c’è Kelvin Amiens che era a Tolosa e c’è anche lui! (…) Mi sono preparato mentalmente a tutti questi cambiamenti. Ma non è la stessa cosa vivere da soli a Tolosa perché hai ancora le caratteristiche di vivere da solo a La Spezia. Per vedere la mia famiglia oggi, devo prendere un aereo. La prima settimana è stata un po’ difficile perché non capivo molto l’italiano. Oggi è meglio.

READ  Pavlakis - "Ho paura di una cascata nei locali notturni" dopo le misure di libertà

Tags from the story
, , , , , , ,
Written By
More from Fiore Capone

Al via la promozione dei libri italiani all’estero

La creazione di un portale multilingue, da un anno e mezzo, per...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *