Black History Month: Chris Powell, Bukayo Saka e modelli di ruolo dell’Inghilterra nera ispirano una generazione

“Sono con te, so cosa accadrà” Chris Powell sul momento virale mentre ha dato il sostegno di Bukayo Saka dopo la sconfitta nella finale di Euro 2020 contro l’Italia.

Quando l’Inghilterra perse ai rigori contro l’Italia nella finale di Euro 2020, molte erano le immagini iconiche che rimarranno incise per sempre nella storia di quell’estate.

Ma nel momento in cui Chris Powell dell’Inghilterra ha messo il braccio intorno a Bukayo Saka mentre guardavano l’Italia raccogliere le medaglie dei vincitori, ha raccontato un’altra storia.

Powell è uno degli allenatori neri più importanti del paese e ha fatto parte del recente successo del torneo inglese sotto Gareth Southgate, dopo aver aderito al programma di posizionamento degli allenatori d’élite.

Subito dopo aver perso ai rigori contro l’Italia, i giocatori che hanno sbagliato i rigori – tutti ragazzi di colore come Marcus Rashford, Jadon Sancho e Saka – Gli abusi razzisti sono stati inviati online.

In quel momento, l’esperienza, la leadership e il ruolo di Powell come parte della squadra di fondo di Gareth Southgate hanno assunto un significato aggiuntivo.

“Ricordo che stavo lì pensando che avrebbe avuto bisogno di supporto”, ha detto alla BBC Sport Powell, un ex nazionale inglese che ha giocato più di 500 partite per club e nazionale.

“E chi vuoi intorno a te? Vuoi naturalmente la tua famiglia. Beh, non può ancora raggiungerli, quindi ho sentito… che sto con te. So cosa succederà, sfortunatamente.”

Nell’ambito del Black History Month, BBC Sport parla con alcuni degli ispiratori leader neri all’interno del gruppo maschile in Inghilterra dell’importanza dei loro ruoli.

Dare l’esempio

Powell afferma che il cambiamento di oltre sei mesi dall’Inghilterra che è stata fischiata per l’infortunio a un ginocchio nelle amichevoli pre-torneo, all’applauso a Wembley prima delle qualificazioni per la Coppa del Mondo di questo mese, è una chiara prova dei progressi.

Quando gareggi con i tifosi del Tottenham Applauso Saka Arsenal In campo ad agosto, Powell ha affermato di aver dimostrato che “l’amore, il supporto e la passione” possono trascendere le rivalità storiche e gli abusi di una “minoranza che cerca di parlare”.

È ben documentato che Southgate, Powell e il gruppo dirigente in Inghilterra hanno discusso la questione dell’inginocchiarsi e hanno deciso di continuare la loro posizione attraverso l’euro e oltre.

“Pensavamo che fosse la cosa migliore per noi e per la nazione”, dice Powell. “E sapevamo che sarebbe stato un momento forte e guardando quello che è successo nel tempo, all’improvviso, la gente ora sta applaudendo”.

Powell afferma che le domande regolari su questioni sociali come la razza non sono più un peso per questa generazione di giocatori inglesi “eloquenti”, che – sotto la guida di Southgate – si sono “riconnessi” con i media e il pubblico.

“Non la vedo più come un peso – lo era un tempo. Raheem Sterling, Marcus Rushford, Tyrone Mings… quello che dici risuona con molte persone.

“Per la mia generazione, sono stato abbastanza fortunato da giocare a questo fantastico gioco, ma non siamo riusciti a ottenere il suono che volevamo davvero. Non abbiamo potuto davvero parlare, perché non è stato accettato.

“Ora persone di ogni provenienza sono felici di parlare di come trattare gli altri, e sono felici di parlare apertamente e non avere paura e penso che questo abbia un enorme impatto sui miei figli e sui loro”.

“Il quadro più ampio ora: possiamo cogliere questo momento?

“Ci sarà sempre opposizione. Quello che devi capire è che di solito è una minoranza che cerca di parlare più forte – penso che dobbiamo dimenticarlo.

“Ascoltalo se devi, ma hai ancora quella forte convinzione in ciò che stai facendo come individuo, come gara, come squadra, come squadra – e penso che ci rendiamo conto di quanto siano potenti le loro voci”.

professionisti senior

L’attaccante del Manchester United Jesse Lingard è stato un importante nazionale inglese per cinque anni e ha fatto il suo debutto per Gareth Southgate come allenatore.

Allora, ha visto la sua statura evolversi da giovane giocatore a capo esperto nello spogliatoio. Questo cambiamento e il tempo lo hanno reso uno dei leader all’interno della squadra inglese.

Ha detto: “Il modo in cui lavora Gareth ha una struttura davvero buona. Tutti vogliono venire nei campi in Inghilterra, a tutti piace venire in Inghilterra.

“Le cose che facciamo fuori dal campo, il legame tra le due squadre, tutti si conoscono e questo aiuta in campo. È molto vario e c’è molta cultura nella squadra e aiuta molto.

“Sai, stiamo parlando di tutto come una squadra. Non è mai un individuo se qualcuno sta attraversando qualcosa fuori dal campo, che sia razzista [or not]Ne parliamo sempre per ottenere la soluzione migliore.

“Così è successo negli anni, i tempi sono cambiati. Siamo una squadra molto affiatata, ci siamo trovati insieme sia che si tratti di un problema in campo o fuori dal campo”.

giovane leone

Il difensore del Crystal Palace Mark Guehy è il capitano dell’Under 21 inglese, una responsabilità non solo per il titolo, ma anche per essere uno dei pochi capitani inglesi.

Ha dimostrato leadership dopo aver compiuto 21 anni. Il suo manager del club Patrick Vieira lo ha descritto come un leader naturale che gioca regolarmente in Premier League.

Ha detto: “Non direi che è qualcosa a cui sto pensando, ma è sicuramente qualcosa che ho capito che sta avendo un impatto.

“[I’m] Portare una torcia per un gran numero di bambini lì – vedere qualcuno come me, o qualcuno come lui, in una posizione di privilegio e responsabilità. Penso che sia una cosa davvero enorme”.

L’idolo di Gui era la leggenda del Chelsea e l’ex capitano della Costa d’Avorio Didier Drogba, dentro e fuori dal campo.

“Era una voce enorme al Chelsea e un grande giocatore. Era il capitano della Costa d’Avorio e lo è Aiutaci a fermare la guerra civile Stava accadendo in Costa d’Avorio, quindi ha fatto un sacco di cose enormi, un vero modello, un vero leader e qualcuno a cui ammiro davvero.

“Vedere chiunque di qualsiasi origine etnica o diversità è proprio ciò che significa questa nazione.

Vedere molte persone di colore in posizioni di responsabilità e leadership [in the England set-up] È davvero bello vederlo”.

colui che prende decisioni

Michael Johnson sta lavorando presso la Football Association per supportare l’organizzazione nel modo migliore per interagire con i club della Premier League e la Premier League. Ha anche giocato in Premier League ed è un ex nazionale inglese.

Il suo viaggio non è il tipico viaggio che fanno gli ex professionisti dopo il pensionamento. Johnson è certificato in Corporate Governance, ha un diploma presso la League of Directors’ Association, ha due master e ha anche studiato economia.

Ha detto: devi vedere qualcosa, pensare di poterla raggiungere.

“È la stessa cosa quando vedi persone in posizioni alte. Quello che fa è dare molta ispirazione a coloro che probabilmente stanno giocando.

“Ma penso anche che ci sia una vera abilità nel sapere dove sta andando il gioco ora e quanto sia vario.

“Penso che sia importante che questo si rifletta al livello più alto perché è lì che il processo decisionale di questi grandi leader ha un impatto e viaggia attraverso la tua organizzazione per influenzare coloro che lo attraversano.

“Penso che sia fantastico per l’ispirazione: è fantastico per queste persone vedere persone che assomigliano a loro e quindi avere la motivazione per intraprendere quel viaggio”.

Tutto quello che devi sapere sullo stemma della squadra della Premier League inglesePiè di pagina del banner della BBC Sports

READ  Le inondazioni hanno portato allo stato di emergenza e alla chiusura delle strade nell'est del NS
Written By
More from Izer Noemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *