Famiglia afgana bloccata all’aeroporto di Istanbul dopo essere fuggita dalle minacce dei talebani tacchino

16 membri di una famiglia afgana fuggita talebani L’aeroporto di Istanbul ha ricevuto minacce di morte nelle ultime due settimane e migliaia di rifugiati stanno fuggendo per salvarsi la vita. tacchino, Come situazione di sicurezza security Afghanistan Si sta deteriorando rapidamente dopo il ritiro delle forze USA e NATO.

La famiglia di Herat decide di lasciare il paese dopo aver sparato a un parente in strada a giugno talebani forze. Molti di loro lavorano con le agenzie di aiuto internazionali su questioni come i diritti delle donne e continuano ad affrontare minacce.

Hanno deciso di evitare rigide regole sui visti per gli afgani nella maggior parte dei paesi Euro 2020 Un pass per tifosi per una partita di calcio nella città russa di San Pietroburgo, sperando di chiedere asilo all’arrivo.

Tuttavia, la famiglia si è ritirata dal volo in coincidenza per Istanbul il 22 giugno e ha cercato di richiedere asilo e protezione internazionale. tacchino Dopo essere stato negato più volte, uno della famiglia ha detto al Guardian.

“Siamo rimasti bloccati nell’area del traffico internazionale per 16 giorni”, ha detto Farsad, 28 anni, che ha chiesto di sospendere il cognome della famiglia per proteggere la loro sicurezza. “Tutti quelli a cui abbiamo chiesto di aiutarci hanno detto che non era il loro lavoro e che dovevamo essere sul suolo turco per richiedere lo status di rifugiato”.

Lo ha annunciato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden La fine della guerra degli Stati Uniti contro il movimento jihadista in Afghanistan In Aprile. Da allora i talebani hanno fatto passi da gigante, prendendo spesso il controllo dei distretti senza combattere. Ora affermano che l’85% del paese è sotto controllo, alimentando i timori di una rinnovata guerra civile.

READ  Il vice primo ministro australiano afferma che la nave spia cinese Tianwang Singh "ascolta" durante le esercitazioni militari | Mondo | notizia

Provincia di Herat occidentale Autunno più recente: I talebani hanno conquistato due importanti confini con l’Iran e il Turkmenistan e la maggior parte delle campagne fuori dalla città di Herat.

La famiglia Herath bloccata non ha potuto lavarsi adeguatamente e, durante il test, ha corso senza soldi per mangiare adeguatamente e dormire per terra o sulle panchine dell’aeroporto. Un membro anziano ha cominciato a mostrare Corona virus Sintomi, tosse persistente, un bambino ha iniziato ad avere problemi digestivi, una giovane donna aveva bisogno di antibiotici per l’infezione, ma il personale medico ha dato solo antidolorifici, hanno detto.

Alcuni giorni dopo la bambina è stata ricoverata in ospedale, ma è stata mandata via con un medicinale, che la famiglia non è riuscita a riempire. In diverse occasioni hanno affermato di essere stati espulsi con la forza da assistenti di volo e polizia. Afghanistan.

Alla fine sono stati trasferiti nell’area dei trasporti nazionali per altri due giorni e sabato è stato permesso loro di recarsi all’edificio dell’autorità turca per l’immigrazione all’aeroporto, dove sono stati divisi in sezioni maschili e femminili e hanno potuto dormire sotto la doccia.

Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto.

İGA, l’autorità aeroportuale, ha riferito le richieste del Guardian all’ufficiale della migrazione, affermando che la situazione della famiglia di conseguenza è di competenza del ministero dell’Interno. Un portavoce del ministero dell’Interno non ha risposto immediatamente.

“[The family] Hanno venduto tutto ciò di cui avevano bisogno per partire e la situazione è peggiorata da quando sono partiti “, ha detto un altro membro della famiglia che vive negli Stati Uniti, che sta cercando di aiutare a distanza.

READ  Notizie di viaggio in diretta: i viaggiatori vaccinati si dirigono in Europa tra nuove regole di esenzione isolate

“Non hanno nulla a cui tornare. Andranno ovunque non ci sia l’Afghanistan, purché siano al sicuro”.

Uno degli ultimi giorni Arrivo di rifugiati afghani in un furgone, Una provincia curda nella Turchia orientale, vicino al confine con l’Iran. Il giornalista Rusen Taqwa, che ha documentato il flusso di afgani, iraniani, pakistani e bengalesi nella speranza di raggiungere l’Europa attraverso la Turchia negli ultimi dieci anni, ha affermato di aver visto circa 1.700 persone – per lo più afgane – attraversare nelle ultime due notti.

“I numeri sono enormi. Non abbiamo mai avuto niente di simile in passato. Di solito i rifugiati non danno i loro nomi o non vogliono parlare molto, ma questa volta quello che hanno detto è che la decisione di Biden ha dichiarato ai talebani una nuova guerra, che è perché stanno scappando ora”, ha detto.

I rischi di una nuova ondata di afgani sono alti in ogni fase del viaggio. In Turchia, sabato notte almeno 12 persone sono state uccise e 26 ferite gravemente Il minibus del rapitore si è ribaltato In autostrada in provincia di Van. Altre 60 persone sono disperse da una barca che trasportava rifugiati e migranti Ho provato ad attraversare il grande furgone del lago Il 30 giugno. Si ritiene che la maggior parte delle vittime di entrambi gli incidenti siano afgani, ha affermato Taqwa.

“Semplicemente ci è venuto in mente allora [by the Taliban] Molte volte, ma non abbiamo mai pensato di lasciare l’Afghanistan “, ha detto Farzad, un membro della famiglia che ora è intrappolato negli uffici di trasferimento dell’aeroporto di Istanbul.

READ  La Russia annuncia il successo del test del missile ipersonico a 5.000 miglia orarie

“Ma ora le truppe degli Stati Uniti e della NATO stanno peggio di quanto pensassimo. Non abbiamo altra scelta che andarcene”.

Written By
More from Benvenuto Neri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *