Gli artisti di Timisoara espongono in Italia. La Facoltà di Arte e Design all’interno dell’UVT di Roma ha inaugurato la mostra “Ricorrenze/Ricorrenze/Ricorrenze” FOTO

div class = “press-in-article” style = “margin-left: auto; margin-right: auto; text-align: center; margin-top: 5px; margin-bottom: 5px;” id = “premi-1388708547 “>

Questo fine settimana ha visto l’inaugurazione di una mostra-evento.

Il progetto è realizzato nell’ambito della partnership della Facoltà di Arte e Design dell’Università di West Timisoara con l’associazione bilingue e rivista Orizonturi Culturale Italo-Române (orizonturiculturale.ro), che promuove le relazioni culturali tra i due paesi attraverso editoriali attività e mediazione interculturale.

Dal 17 al 30 settembre, l’Accademia Romena e la Facoltà di Arte e Design dell’Università Occidentale di Timisoara, in collaborazione con l’Associazione Orizzonti Culturali Italo-Rumeno di Timisoara, presentano la mostra d’arte “Ricorrenze”.

Curata da Maria Urosan Teli, la mostra presenta una selezione di opere di docenti della Facoltà di Arte e Design dell’Università Occidentale di Timisoara e mette in evidenza aspetti che estendono, risalgono, sviluppano e assorbono ad un alto livello di coerenza il loro lavoro. .

All’evento presso l’Accademia di Romania a Roma hanno partecipato un team in rappresentanza di UVT, coordinato dal Rettore Marilen Pirtea, insieme ai partner dell’evento, S.E. George Gabriel Bologan, Ambasciatore di Romania in Italia e Direttore di ICR Roma, Prof. Dott. Rudolf Dino.

“La cultura non si fa solo in casa! Abbiamo trovato buoni amici UVT a Roma, lontani da casa, ma comunque molto vicini a tutto ciò che ci lega. L’arte va condivisa, e attraverso questa mostra rispondiamo all’interesse di chi è nel Capitale italiana, desiderosa di conoscerci in lontananza tecnica», ha detto il rettore UVT, professore universitario. La dottoressa Marilyn Bertia.

Written By
More from Muhammad Lalia

“The Dome”: Bagrati sa di Napoli, estate in città – ristoranti

11/08/2021 Forse un viaggio gastronomico in Italia con una passeggiata ad Atene...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *