La giuria emette il verdetto di colpevolezza per l’omicidio di Ahmet Arbery

Un dipinto di Ahmaud Arbery è esposto durante una veglia alla New Springfield Baptist Church a Waynesboro, Georgia.

Un gran giurì nello stato americano della Georgia ha giudicato colpevoli tre uomini per l’omicidio di Ahmed Arbery, le cui sparatorie fatali lo scorso anno hanno alimentato proteste di massa contro il razzismo e la vigilanza negli Stati Uniti.

Una giuria mercoledì ha giudicato Travis McMichael, 35 anni, colpevole di tutte e nove le accuse che ha dovuto affrontare, tra cui omicidio, omicidio premeditato, falsa detenzione e aggressione aggravata.

Anche suo padre, il 65enne Gregory McMichael, e i loro vicini William “Rudy” Bryan, 52 anni, sono stati condannati per diverse accuse, tra cui l’omicidio premeditato.

I tre uomini – che si sono tutti dichiarati innocenti – sono stati accusati di aver stalkerato e sparato ad Arbery nel febbraio 2020 mentre faceva jogging nella comunità costiera di Satilla Shores, fuori Brunswick, in Georgia.

L’omicidio del 25enne è diventato parte di una più ampia responsabilità per l’ingiustizia razziale negli Stati Uniti dopo che un video della sua morte è trapelato online due mesi dopo e il Georgia Bureau of Investigation ha assunto il caso, arrestando rapidamente i tre uomini.

Viviamo in un mondo in cui fatti e finzione svaniscono

In tempi di incertezza, hai bisogno di un giornalismo di cui ti puoi fidare. Solo R75 al mese, hai accesso a un mondo di analisi approfondite, giornalismo investigativo, opinioni di prim’ordine e una serie di funzionalità. La stampa rafforza la democrazia. Investi oggi nel futuro.

READ  Ecco come conosci un narcisista - questo è quello che dovresti cercare
Written By
More from Abramo Insigne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *