Migliaia di persone marciano a Cuba in rare proteste di massa in mezzo alla crisi economica | Cuba

Le massicce proteste di massa si sono diffuse in tre decenni Cuba, Migliaia di persone sono scese in piazza nelle città di tutta l’isola per protestare contro la carenza di cibo, i prezzi elevati e il regime comunista.

Le proteste sono iniziate in mattinata a San Antonio de los Banos a ovest dell’isola ea Palma Soriano a est. In entrambi i casi c’erano centinaia di manifestanti.

Con milioni di cubani che ora hanno Internet mobile sui loro telefoni, la notizia delle proteste ha raggiunto rapidamente L’Avana. Nel pomeriggio, migliaia di persone hanno marciato per il centro dell’Avana, cantando “Patria e vita” e “Libertà”.

“Ho fame qui perché non ci sono medicine, né elettricità – manca tutto”, ha detto un uomo di 40 anni che non ha voluto dare il suo nome per paura di vendetta.

“Voglio un cambiamento totale: un cambio di governo, elezioni multiple e la fine del comunismo”.

Gli oppositori hanno incontrato agenti di polizia in uniforme e vuoti, ed erano centinaia di manifestanti – molti di loro erano raggruppati in auto della polizia. I giovani hanno strappato il marciapiede e lo hanno lanciato contro la polizia; La polizia ha segnato spray al peperoncino e tronchi dei manifestanti.

Un poliziotto è stato colpito alla testa da una pietra capillare e ha investito un manifestante a bordo di un’auto.

Con un sasso in ogni mano, il diciassettenne Eusniel Perez ha detto: “Siamo qui perché siamo affamati e poveri. Non abbiamo cibo. Non abbiamo niente”.

Alle 15, ora locale, tutti i canali televisivi sono stati interrotti da una trasmissione del presidente Miguel Diaz-Canal, che ha affermato di incontrare una “risposta rivoluzionaria” all'”instabilità del nostro paese”.

“Chiediamo a tutti i rivoluzionari ea tutti i comunisti del paese di scendere in piazza”.

Cat and Rat ha iniziato un gioco in cui i giovani manifestanti anti-governativi hanno cercato di occupare aree iconiche della capitale, bloccate solo dai vecchi sostenitori del governo, dalla sicurezza dello stato e dai militari.

Aileen Guerrero, 52 anni, era una delle migliaia di sostenitori nel centro dell’Avana. “Siamo le persone, ci impegniamo a sostenere i nostri successi”, ha detto, aggiungendo che alcuni club di legno erano circondati da migliaia di sostenitori del governo. “Anche se non siamo comunisti, siamo patrioti”.

Attivisti filo-governativi hanno accusato mercenari pagati dal governo di spendere circa 20 milioni di dollari l’anno per lo “sviluppo della democrazia” sull’isola.

Con il passare della serata, le forze statali e i sostenitori hanno reclamato le strade.

I manifestanti anti-governativi si radunano domenica al Maximo Gomez Memorial all’Avana. Foto: Eleana Uponte / AP

Manifestazioni raccolte nei comuni più poveri dell’Avana. Il difetto fondamentale degli intervistatori è la carenza a lungo termine e la privatizzazione.

I cubani stanno vivendo la più grande crisi economica che il paese abbia conosciuto in 30 anni. L’amministrazione Trump ha colpito l’isola con più di 200 nuove sanzioni volte a devastare l’economia dell’isola e ad incitare il malcontento, una mossa finora intatta dall’amministrazione Biden.

Da questa epidemia che ha ridotto le entrate del turismo, i cubani si sono abituati a fare la fila per ore per acquistare generi di prima necessità come pollo e sapone. Gli scaffali delle farmacie sono sterili.

Le proteste sono le più grandi dal 1994, quando decine di migliaia di persone hanno protestato nel browser Maligan dell’Avana in mezzo alla grave crisi economica causata dal crollo dell’Unione Sovietica.

Un funzionario dell’amministrazione Biden ha twittato domenica a sostegno delle proteste. Julie Chung, assistente del segretario di Stato per gli affari dell’emisfero occidentale, ha twittato: “A Cuba sono in aumento le proteste pacifiche mentre il popolo cubano esercita il suo diritto alla riunione pacifica”. Casi governativi / decessi e preoccupazioni per la carenza di droga. Apprezziamo i molti sforzi compiuti dal popolo cubano per raccogliere fondi per aiutare i loro vicini bisognosi. “

READ  Gli iraniani hanno cospirato per dirottare un giornalista americano e prendono di mira il Regno Unito e il Canada '| Notizie dagli Stati Uniti
Written By
More from Benvenuto Neri

La Russia annuncia il successo del test del missile ipersonico a 5.000 miglia orarie

RussiaL’esercito ha annunciato che sta testando con successo il suo nuovo missile...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *