Una terribile coincidenza nell’incidente aereo in Italia, 8 morti. Le prime ipotesi nel caso dello schianto dell’aereo romano a Milano

video

Scritto da Veronica Miko.
Data di pubblicazione: 04.10.2021, 08:21.

Aggiornato: 04.10.2021, 08:54

Rafael Nassimbini, di un anno e nove mesi, è la vittima più giovane di un incidente aereo con 8 morti ieri a Milano, in Italia. Al momento della tragedia, il pilota, l’uomo d’affari rumeno Dan Petrescu, si stava recando con la famiglia e gli amici nella sua casa di Olbia, in Sardegna.

Una terribile coincidenza nell’incidente aereo in Italia, 8 morti. Le prime ipotesi nel caso dello schianto dell’aereo romano a Milano

Provimedia

Otto persone sono morte insieme, dopo poche ore di vacanza che in pochi secondi si sono trasformate in un incubo. Dan Petrescu, 68 anni, sua moglie Regina Dorotia Petrescu-Palzat, 65, e suo figlio di 30 anni, Filippo, sua moglie Claire Stefani Caroline Alexandrescu e il loro figlio Rafael dall’altro. Oltre alle due famiglie a bordo c’erano Mirona Anka e Wanda Luzenci, la madre di Claire Caroline Stephanie e la nonna Raphael e Julien Broussard, 36 anni, e il fidanzato canadese Dan Stefan Petrescu, secondo i rapporti. tg24.sky.it.

Avrebbero dovuto festeggiare tutti il ​​battesimo del viaggiatore più giovane, Raffaello, di 1 anno e 9 mesi, in Sardegna, a casa dell’imprenditore Dan Petrescu ad Olbia.

Purtroppo non ci sono più tornati.

Un terribile incidente nell’incidente aereo di Milano

L’incidente aereo è avvenuto a Milano all’incrocio tra le vie “Marignano” e “8 ottobre 2001” a San Donato Milanese. La triste coincidenza è che l’8 ottobre 2001 si è verificato il più grande disastro aereo della storia d’Italia. 118 persone sono morte dopo che un aereo Boeing si è scontrato con un Cessna all’aeroporto di Milano, scrive Lynette Repubblica.

READ  Sette modi per personalizzare il tuo telefono Xiaomi che probabilmente non conoscevi - Xiaomi News

Tra le vittime di quella tragedia un cittadino rumeno, ma anche italiano, nato a San Donato, sulla strada dove domenica si è schiantato l’aereo dell’imprenditore Dan Petrescu.

Le prime ipotesi in caso di incidente aereo sono state fatte dall’uomo d’affari Dan Petrescu

L’esperto di aviazione Dan Andrey afferma che l’aereo pilotato dall’uomo d’affari Dan Petrescu è molto sicuro e la sua prima ipotesi è che il motore si sia guastato.

“Il Pilatus è ora considerato l’elicottero monomotore più sicuro. È in produzione da 30 anni e sono stati prodotti più di 1.700 velivoli di questo tipo. È molto sicuro”.Dan Andre ha detto su PBS.

L’aereo ha 9 posti, vola a una velocità di 500 chilometri orari, “Ottima velocità per un motore turbo”, e vola per circa 5 ore, o 2.800 chilometri.

Da Bucarest puoi raggiungere qualsiasi parte d’Europa.

“Le ragioni possono essere molte. Il primo pensiero che viene in mente è che abbia avuto un guasto al motore. Il motore è una turbina, il che significa che aziona un’elica, ma il motore è una turbina e può prendere un uccello ad un certo punto o per vari motivi per cui ha un malfunzionamento nel compressore o nella turbina e quindi causare un incendio.Dan Andre ha spiegato.

Testimoni oculari della tragedia di Milano hanno affermato che l’aereo ha preso il motore e si è schiantato contro l’edificio senza che sembrasse manovrare il pilota per evitare il disastro: “Ero a casa, ho sentito dei rumori. Non potevo uscire dalla finestra perché ho sentito un botto, nuvole di fumo. Ecco. È un disastro. Considerando che qui volano decine di aerei ogni giorno. Vivo vicino c’è stato un botto, ho detto a mia moglie, stai zitta, la tempesta stava arrivando, e poi ho visto un fumo denso.

READ  "Demofilia" ha ospitato i rappresentanti delle organizzazioni Erasmus+ (foto)

Le autorità aeronautiche italiane stanno ora cercando di scoprire le cause del disastro.

L’aereo precipita a Milano un Pilatus PC-12

L’aereo caduto domenica a Milano è un PC-12/47E. L’aereo di sei anni si è schiantato circa tre minuti dopo il decollo, secondo Flightradar24, citando Mediafax.

Il velivolo ad ala bassa è dotato di un unico motore, prodotto dalla Swiss Pilatus Aircraft, con un’elevata capacità di carico. È progettato per essere utilizzato nel trasporto leggero e per gli utenti aziendali. È conosciuto nel mondo dell’aviazione come un eccellente progetto realizzato da un’azienda con una lunga esperienza nel settore aeronautico. Sul suo sito web, l’azienda svizzera lo definisce un “SUV aereo”, citando una recensione di una rivista di aviazione. L’ultima versione si chiama PC-12NGX ed è dotata delle ultime innovazioni in termini di comfort in volo e avionica. È un aereo che può raggiungere una velocità di 290 nodi, ovvero circa 537 chilometri orari. Può sorvolare un raggio di oltre 1.800 miglia nautiche: 3.3.000 chilometri, ad un’altitudine massima di 30.000 piedi.

È alimentato da un singolo motore di Pratt & Whitney, una delle più famose aziende di motori aeronautici. Può trasportare normalmente un massimo di 10 passeggeri a bordo. Alcuni modelli sacrificano i posti a sedere per ospitare alcune culle o eliminano completamente i sedili per aumentare la capacità di carico. È stato approvato per un volo di prova, che può essere accompagnato da un potenziale copilota.

Gli interni delle ultime versioni sono stati progettati in collaborazione con BMW Designwork e integrano tutte le principali funzioni di connettività, Wi-Fi e sistemi di intrattenimento. Secondo i prezzi pubblicati sul portale AvBuyer, un Pc-12 2017 usato può costare fino a 4,3 milioni di dollari e può essere noleggiato all’ora per circa 1800 dollari.

READ  Fikayo Tomori, Ole Watkins e Aaron Ramsdale tornano nella squadra inglese per le qualificazioni ai Mondiali | notizie di calcio

Scarica l’app Observator News da app google o App Store Tieniti informato sulle ultime notizie dalla Romania e dal mondo.

Written By
More from Muhammad Lalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *