Uno studio dice che una “cometa mostruosa” si sta dirigendo verso il sistema solare, più grande di Marte (foto)


In un recente studio, i ricercatori dell’International Dark Energy Survey, o Dark Energy Survey, hanno rivelato nuovi dati sulla cometa Bernardinelli-Bernstein.

Questo corpo celeste, ufficialmente denominato oggetto C/2014 UN271, ha un diametro di 150 chilometri, circa sette volte il diametro di Phobos. lune di Marte.

Grazie a studi successivi, le dimensioni di questo oggetto furono migliorate, fino a quando non fu determinato che la sua massa superava quella della cometa Hale-Bopp, conosciuta come la Grande Cometa del 1997.

Secondo i calcoli dell’astronomo Will Greater, C/2014 UN271 non solo sarà più grande del satellite su Marte, ma supererà anche l’asteroide 55 Pandora e una roccia spaziale nota come Arokoth. Stay Pubblicato sul portale arXiv.

Leggendo il tweet del Dr. Pedro Bernardinelli questa mattina stavo cercando di capire le dimensioni della cometa Bernardinelli-Bernstein (C/2014 UN271). Questo è un grafico che ho creato per mostrare le sue dimensioni rispetto ad altri corpi del sistema solare.

La cometa gigante, scoperta nel 2014 e diretta verso il nostro sistema solare, sembra provenire da nuvola della morte Una regione immaginaria attorno ai bordi del sistema solare che contiene miliardi di oggetti simili a comete. Sebbene non ci siano osservazioni dirette per confermare la sua esistenza, diversi fattori situazionali indicano la sua esistenza.

Inizialmente, C/2014 UN271 è stato confuso con un pianeta nano, ma in seguito sono comparsi segni di attività ed è stato riclassificato come cometa.

Gli astronomi hanno calcolato che al suo passaggio più vicino attraverso il nostro sistema planetario, che avverrà nel 2031, l’oggetto misterioso raggiungerà circa 10,9 UA quando raggiungerà il sole. L’orbita di Saturno. L’unità astronomica (AU) è la distanza tra la Terra e il Sole.

READ  Galaxy Note è morto, ma l'anno prossimo avrà un successore completo

Written By
More from Emet Silvana

Di nuovo nobile dopo Wolf quell’anno: questa volta il professor Giorgio Persi

Il Premio Nobel per la Fisica assegnato oggi al professor Giorgio Parisi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *